Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

2011 - BIOTECNOLOGIE MEDICHE E MEDICINA MOLECOLARE

Giovanni Zito

Zito

 

Ciao a tutti, mi chiamo Giovanni Zito e sono un biotecnologo esperto in Medicina Rigenerativa presso l’ISMETT di Palermo. Ho conseguito la laurea in Biotecnologie curriculum biomedico (triennale) nel 2004, e la Laurea Specialistica in Biotecnologie Mediche e Medicina Molecolare nel 2006. Ho deciso di intrapendere la strada della ricerca, per cui l’anno successivo sono entrato nella Scuola di Dottorato in Genomica e Proteomica nella Ricerca Oncologia ed Endocrino-Metabolica presso l’Università di Palermo, titolo che ho conseguito nel 2010. A questo punto, spinto dalla mia passione e dalla voglia di imparare approcci innovativi, ho deciso di trasferirmi all’estero, in particolare ho avuto il grande onore di essere un Postdoctoral Researcher presso Yale University, nei laboratori della Prof. Valentina Greco, dove ho passato 4 anni molto intensi che mi sono serviti per poter accrescere il mio bagaglio culturale e personale. Rientrato in Italia, ho ampliato la mia esperienza lavorativa presso i laboratori del Prof. Alessandro presso l’Università di Palermo, per poi intrapendere la carriera in ambito extrauniversitario, prima presso la Fondazione Ri.MED e adesso presso ISMETT.

I miei ambiti di ricerca si possono suddividere in due grandi filoni, che spesso però si sono intersecati. Ho sempre avuto un grande interesse per la ricerca oncologica, in particolare negli Stati Uniti mi sono occupato dell’identificazione dei processi cellulari e molecolari che sono alla base della regressione di alcuni tumori della pelle. Ho proseguito questo filone di ricerca in Italia presso i lab del prof. Alessandro, dove ho identificato i fattori chiave che potrebbero contribuire alla regressione di adenocarcinomi polmonari. Ma la mia più grande passione però è rappresentata dalla biologia delle cellule staminali. Ho conosciuto questo mondo durante il mio dottorato di ricerca (cellule staminali in ambito rigenerativo e tumorale) e durante il mio postdoc a Yale (cellule staminali e meccanismi in vivo di rigenerazione tissutale). Attualmente presso ISMETT mi occupo di creazione di modelli in vitro ed in vivo per lo studio delle patologie acute da ischemia/riperfusione epatica in ambito trapiantologico, e di come la capacità immuno-modulatoria delle cellule staminali da placenta possano attutire il danno acuto per aumentare i successi di trapianto.

Come vedete, la mia carriera è molto variegata, spinto dalla passione per la ricerca a 360 gradi. Ho avuto la possibilità di pubblicare i miei lavori scientifici anche nelle riviste più importanti. Ho viaggiato tanto per conferenze internazionali, ho presentato i miei lavori davanti ai guru del settore, ricevendo dei feedbacks che sono stati fondamentali per lo sviluppo dei progetti. Ho ricevuto la prestigiosissima New York Stem Cell Foundation-Druckenmiller Fellowship, grazie alla quale ho potuto avere a disposizione fondi personali per la mia ricerca, ed anche la possibilità di interagire con grandi stem cell biologists. Insomma, traendo le somme dei miei primi 13 anni di ricerca, posso contare più gioie che dolori.

Sicuramente per tutto questo devo ringraziare i miei mentori, inclusi i docenti del corso di Laurea in Biotecnologie Mediche e Medicina Molecolare, alcuni dei quali mi hanno trasmesso la passione per la ricerca e la passione per le sfide. Senza sete di conoscenza però non si può andare avanti in questo ambito, per cui invito chiunque a studiare e tenersi sempre aggiornato con la letteratura corrente e con le nuove metodologie messe a disposizione per la comunità scientifica.

Per qualsiasi info o curiosità non esitate a contattarmi, sarei ben felice di rispondere alle vostre domande o curiosità.

Mail: gzito@ismett.edu