Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

2011 - BIOTECNOLOGIE MEDICHE E MEDICINA MOLECOLARE

Sbocchi professionali

 

 

FUNZIONE IN UN CONTESTO DI LAVORO:

1)     Ricercatore nell’ambito del settore ERC “ life science” ;

2)     Ricercatore nell’industria farmaceutica, diagnostica e biotecnologica;

3)     Docente scuola superiore nell’ambito della classe A060;

4)     Operatore nel settore della comunicazione scientifica divulgativa;

5)     Professione di Biologo;

COMPETENZE ASSOCIATE ALLA FUNZIONE:

1)     Competenze di procedure tecniche applicate alla ricerca scientifica acquisite attraverso l' intensa attività di tirocinio e le attività di laboratorio previste nelle diverse discipline. Tali competenze delineano una figura professionale il cui livello di formazione consente l'inserimento in attività di ricerca di base e clinica.

2)     Competenze biotecnologiche cellulari e molecolari innovative. Competenze di trasferimento genico, al fine di identificare e validare bersagli terapeutici. Competenze di approcci diagnostici innovativi in campo clinico. Conoscenze nel campo della medicina rigenerativa. Conoscenze dei biomateriali e nanotecnologie. Capacità di utilizzare strumenti biotecnologici di base e innovativi, comprendenti le piattaforme tipiche dell'ingegneria genetica e le tecnologie applicate per lo studio della genomica, trascrittomica e proteomica.

3)     Conoscenze teoriche e formazione pratica acquisita forniscono sia competenze didattiche che capacità organizzativa di attività di laboratorio per dimostrazioni pratiche agli studenti. Capacità comunicativa e chiarezza vengono sviluppate nelle attività di presentazione in power point e discussione di elaborati nell'ambito di singoli insegnamenti (journal club) , ma soprattutto nei report delle attività di tirocinio, e durante la prova di esame finale. II report dei vari tirocini del biennio rappresenta un lavoro di elaborazione e di educazione comunicativa peculiare del CdS, in quanto svolto in presenza di diversi docenti e di tutti gli studenti del biennio, riuniti in una giornata di incontro, “meeting day” , sulle attività di ricerca svolte nei tirocini..

4)     Capacità comunicativa e chiarezza vengono sviluppate nelle attività riportate nel punto 3. La preparazione scientifica biomedica, la capacità di leggere e comprendere il linguaggio scientifico e discutere criticamente gli aspetti tecnici ed i risultati delle pubblicazioni scientifiche internazionali, forniscono competenze adeguate alla funzione di divulgatore scientifico.

5)     Le competenze acquisite nelle biotecnologie e le conoscenze teorico-pratiche nell’ambito della diagnostica clinica consentono, secondo le normative vigenti, l’acquisizione dell’abilitazione alla professione di Biologo.

SBOCCHI PROFESSIONALI:

1)     Attività di ricerca nelle strutture universitarie pubbliche e private nazionali ed internazionali. Attività di ricerca scientifica e di sviluppo tecnologico in strutture di ricerca pubbliche nazionali (Istituto Superiore di Sanità, CNR, IRCCS, Istituzioni di ricerca sanitaria) ed internazionali;

2)     Attività di ricerca scientifica e di sviluppo tecnologico nell’industria farmaceutica, diagnostica e biotecnologica;

3)     Attività didattica in ambito disciplinare scientifico negli istituti di istruzione secondaria per la classe A060;

4)     Attività di comunicazione scientifica divulgativa nell’industria farmaceutica, diagnostica e biotecnologica;

5)     Attività di diagnostica biomedica in laboratorio di analisi cliniche pubblico e privato.