Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Mobilità

Azione di cooperazione internazionale UNIPA

L'Università di Palermo intrattiene numerosi Accordi di Cooperazione Scientifica e Culturale con università e istituzioni extra-europee, al fine di sviluppare attività congiunte di didattica, ricerca e formazione ed incentivare la mobilità di ricercatori e professori dell'Ateneo.

La gran parte di questi accordi consente ai ricercatori e ai docenti dell’Ateneo di realizzare esperienze di ricerca e docenza in regime di scambio, secondo l’organizzazione didattica e scientifica dell’università partner. 

L’Università di Palermo assicura ai docenti e ricercatori selezionati un rimborso delle spese di mobilità, secondo i massimali indicati nel bando che viene pubblicato annualmente.

Contributi di Ateneo per la Mobilità di Docenti e Ricercatori

La Commissione Relazioni Internazionali (CoRI) attraverso l’annuale bando conferisce ai docenti dell’Ateneo un contributo per le spese di mobilità collegate:

-  ad iniziative finalizzate all’attivazione e al sostegno di corsi di studio che prevedano insegnamenti da svolgersi in lingua inglese (Azione B del Bando annuale);

ad incontri con rappresentanti di Università o Enti stranieri, finalizzati al riconoscimento di curricula e/o crediti necessari alla realizzazione di percorsi integrati di studio, o di corsi di studio che prevedano il rilascio di titolo congiunto, doppio/multiplo (Azione C del Bando annuale);

-   ad incontri per la predisposizione di proposte progettuali da presentare nell’ambito dei programmi comunitari e/o internazionali (Azione C del Bando annuale);

-  ad incontri finalizzati alla costituzione di consorzi o reti internazionali di ricerca (Azione C del Bando annuale);

-  all’espletamento di attività didattica di studiosi stranieri in favore dell’Università di Palermo e di professori e ricercatori dell’Ateneo presso università od enti stranieri (Azione D del Bando annuale).

Come partecipare

Sulla base delle indicazioni della Commissione Relazioni Internazionali verrà pubblicato il bando annuale (Bando CoRI) consultabile tra gli allegati.

Entro la data di scadenza indicata nel bando è necessario compilare il modulo relativo all’attività per la quale si richiede il contributo. Il modulo dovrà essere compilato in tutte le sue parti ed inviato secondo le modalità descritte nel bando.

Al termine dell’iniziativa finanziata e, comunque, non oltre due mesi dalla scadenza del termine previsto per l’utilizzazione del finanziamento, il titolare del contributo dovrà inviare:

- una relazione sulle attività svolte;

- un rendiconto finanziario. Quest’ultimo consiste in una dichiarazione, redatta sulla base della documentazione giustificativa, tramite la quale il Responsabile amministrativo del centro di spesa attesta che il contributo concesso è stato impiegato secondo il piano finanziario approvato dalla CoRI e in quale misura è stato utilizzato.

Facsimili relazione e rendiconto finanziario:

- Modulo relazione-rendiconto azione B

- Modulo relazione-rendiconto azioni C, D ed E

Graduatoria, Bando e Allegati

La Commissione Relazioni Internazionali (CoRI), valutate le richieste di contributo, provvede a stilare una graduatoria di merito per ciascuna azione e ad assegnare un contributo, sulla base della predetta graduatoria, fino all’esaurimento della somma disponibile per ciascuna azione

La nota di assegnazione del contributo verrà trasmessa in formato digitale a mezzo interoperabilità titulus, e verrà acquisita al protocollo del Dipartimento di destinazione dal Responsabile Amministrativo.

 

Visualizza Bando Cori e graduatorie