Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Scuola di lingua italiana per stranieri

Offerta tirocini

La Scuola di Lingua Italiana per Stranieri offre agli studenti della Facoltà di Lettere e Filosofia due tipi di tirocinio:

    1 -   operare come facilitatori linguistici all'interno di scuole primarie e secondarie di Palermo;
    2 -   assistere come tutor ai corsi di lingua italiana tenuti da insegnanti esperti e organizzati dalla Scuola (Corsi Erasmus, Corsi Ordinari , Corsi Estivi).

    La maggior parte degli studenti che fino ad oggi hanno fatto richiesta sono iscritti al corso di laurea di primo livello in “Traduzione, Italiano L2 e Interculturalità”, seguono gli studenti iscritti ai corsi di laurea in “Lingue e Culture Moderne”, “Lingue Moderne per il Web” (corsi di laurea di primo livello) e “Tecnologie e Didattica delle Lingue” (Laurea magistrale). Fino ad oggi circa 350 studenti e laureati hanno chiesto di svolgere un tirocinio formativo nell’ambito delle attività della Scuola di lingua italiana per stranieri. Solo 1/3 di queste domande sono state accolte.

    Ai tirocinanti viene data la possibilità di seguire, parallelamente all’attività di tirocinio, un corso di formazione su vari argomenti. Le lezioni si svolgono per lo più in forma interattiva e laboratoriale in modo che tutto il gruppo dei partecipanti costruisca insieme, attraverso esercitazioni e dibattiti, un sapere comune che si accresce ad ogni incontro (vedi calendario e temi del corso di formazione del 2008-09).

    Alla fine del tirocinio, lo studente deve consegnare una relazione dettagliata, mentre la Scuola di Lingua Italiana per Stranieri certifica il tirocinio consegnando un attestato con valutazione.

    1. Interventi nelle scuole
    Gli interventi nelle scuole si svolgono nell'ambito del protocollo d’intesa firmato fra singoli istituti scolastici e la Scuola di Lingua Italiana per Stranieri. Il lavoro dei tirocinanti è finalizzato al supporto degli alunni stranieri con difficoltà di comprensione e di produzione linguistica. Nella scuola primaria la metodologia privilegiata è quella del Total Phisical Response (TPR). Nei casi in cui il bambino abbia già una buona conoscenza della lingua, il tirocinante aiuta l’alunno a comprendere i testi scolastici, fornendo il necessario bagaglio lessicale attraverso la semplificazione del testo. I tirocinanti sono seguiti da coordinatori esperti che fanno da ponte tra i referenti scolastici e i tirocinanti sia in fase di programmazione dell'intervento sia in fase di verifica e monitoraggio. Vedi attività di tirocinio 2008-09.

    2. Tutoraggio nei corsi organizzati dalla Scuola
    I tirocinanti vengono inseriti come tutor nei Corsi e Laboratori direttamente gestiti dalla Scuola e guidati, attraverso protocolli di osservazione e momenti seminariali, ad acquisire metodi e tecniche idonee all’insegnamento dell’italiano a stranieri. Al momento il tirocinio all'interno dei corsi organizzati dalla Scuola non è attivo.

        Per informazioni: tirocinantiitastra@unipa.it