Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Almalaurea

ESENZIONE TIROCINIO E/O RICONOSCIMENTO TIROCINIO

Esenzione dal tirocinio

Lo studente che ha in essere un qualsivoglia rapporto di lavoro, formalmente contrattualizzato, anche a tempo determinato o parziale, di somministrazione, intermittente, a progetto, di apprendistato, può richiedere l’esenzione dal tirocinio formativo e di orientamento.

La richiesta di esenzione è indirizzata al Presidente dei CdS di Psicologia e prevede la compilazione di una dichiarazione sostitutiva di certificazione (DPR 445/2000) (Apri/Scarica modulo) cui allegare una certificazione di servizio e una copia di un documento di identità.

Tale documentazione dovrà essere consegnata o inviata alla segreteria dei corsi di laurea (dr. Orsola Alfieri: orsola.alfieri@unipa.it).

 

Riconoscimento attività esterna in sostituzione al tirocinio

Lo studente può richiedere il riconoscimento crediti di un’attività di volontariato, servizio civile o altra attività similare in sostituzione del tirocinio formativo e di orientamento, purché presti attenzione ai seguenti aspetti:

- l’attività deve essere stata svolta quando si era già iscritti al corso di laurea;

- l’attività deve essere stata svolta per un numero di ore almeno pari a quelle richieste per il   tirocinio nel proprio piano di studi;

- l’attività deve essere coerente con gli obiettivi formativi del corso di laurea.

 

Se sono rispettate tali condizioni, si dovranno predisporre i seguenti documenti:

- una richiesta di riconoscimento crediti (Apri/Scarica modulo);

- una relazione sintetica delle attività svolte;

- una attestazione (su carta intestata e a firma di un responsabile o referente dell’organizzazione/ente) che precisi che tipo di attività sono state svolte, in che periodo temporale, per quante ore;

- tutta la documentazione utile a precisare in che contesto si è svolta l'attività (es., la carta dei servizi dell'ente, il programma di servizio civile).

Lo studente, una volta raccolti i documenti suindicati, dovrà sostenere con il Referente tirocini di Psicologia (prof. Giovanni Di Stefano) un breve colloquio di approfondimento in merito alle attività per le quali richiede il riconoscimento di CFU.

Il docente esprimerà la sua valutazione immediatamente al termine del colloquio. Se positiva, lo studente potrà consegnare/inviare la documentazione all’Ufficio Tirocini (sig.ra M. Antonia Teresi).