Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Culture e Società

Rappresentazioni sociali della violenza sulle donne: il caso del femminicidio in Italia

Attività

Nato all’interno del progetto di ricerca Prin dall’omonimo titolo, il Laboratorio su rappresentazioni sociali della violenza sulle donne si avvale di una articolata rete interuniversitaria che riunisce, oltre l’Università di Palermo, le Università di Bologna, Torino, Padova e l’Università del Salento.

È collegato con l’Osservatorio di ricerca nazionale sul femminicidio con sede presso l’Università degli Studi di Bologna e opera all’interno di una rete che vede coinvolte, sul territorio siciliano e nazionale, istituzioni, strutture pubbliche e associazioni del privato sociale impegnate nella prevenzione e nel contrasto della violenza contro le donne.

Il laboratorio promuove il confronto e lo scambio tra i diversi saperi che contribuiscono alla conoscenza dei processi di costruzione sociale del fenomeno della violenza di genere, sviluppando sinergie con il mondo dell’informazione, con il settore della giustizia, con le strutture socio-sanitarie, con le associazioni e con le istituzioni preposte - sul piano preventivo, repressivo e di sostegno - al contrasto della violenza contro le donne; promuove lo studio del processo normativo e del “discorso giuridico” sul tema della violenza contro le donne, esplorandone i significati sociali e questionandone gli ancoraggi politici e economici; approfondisce la tematica del potere e della diseguaglianza storica tra i sessi attraverso le definizioni fornitene nella giurisprudenza e nei codici penali; esplora le dimensioni simboliche della violenza contro le donne intersecando differenti livelli di riflessione che chiamano in causa le nozioni di violenza, di genere e di corporeità in una prospettiva comparativa e diacronica; studia la variabilità dei significati assunti dalla violenza contro le donne nello spazio, nel tempo e nelle diverse culture a partire dagli innegabili elementi di “uniformità” di contenuto legati alla persistenza dei maltrattamenti nel tempo.

Oltre alle attività di ricerca indirizzate alla conoscenza del fenomeno del femminicidio e della violenza contro le donne nelle sue diverse definizioni e declinazioni (violenza di genere, violenza domestica, violenza economica, violenza intima, etc.) e alle sue rappresentazioni nelle diverse arene pubbliche, il laboratorio promuove attività di sensibilizzazione, di intervento sul territorio e di formazione, anche in partnership con istituzioni pubbliche e associazioni di volontariato e istituti di ricerca. In particolare il laboratorio si propone di:

  • promuovere e coordinare attività di formazione e di ricerca inter e trans-disciplinare sui temi della violenza contro le donne e dei fenomeni ad essa connessi (come ad es. quello della violenza assistita) questionandone gli ancoraggi sociali e decostruendo pregiudizi e stereotipi, contribuendo a monitorare il fenomeno e mantenendo aperto il dialogo con i policy-makers;
  • gettare un ponte tra le aree della ricerca, delle policies e dell'azione sul territorio, riguardo a un tema che solo in anni recenti anche in Italia comincia a essere tematizzato e riconosciuto;
  • favorire attività culturali, seminariali, workshop e incontri pubblici finalizzati alla sensibilizzazione e al supporto agli stakeholders e agli altri soggetti della società civile impegnati in azioni di contrasto alla violenza estrema sulle donne;
  • contribuire al rinnovamento delle pratiche professionali portando alla luce dispositivi e regole, spesso tacite, che orientano in modo irriflessivo frames e rappresentazioni egemoni sulla violenza contro le donne e rendendo visibili gli sforzi di chi esprime nuove opportunità e si fa portatore di istanze emancipanti;
  • incentivare lo scambio di informazioni e materiale, prevedendo collaborazioni con altri Istituti o Dipartimenti universitari, con organismi di Ricerca nazionali e/o internazionali, con Enti pubblici o privati;
  • sviluppare il rapporto con gli studenti e le associazioni studentesche dell’Ateneo palermitano, con iniziative di divulgazione scientifica, congressi, simposi e con collaborazioni in attività di ricerca.
 

Eventi