Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

La settimana delle biblioteche - dal 10 al 14 maggio 2021

29-apr-2021

L’evento inaugurale, che si è svolto in diretta streaming, lunedì 10 maggio alle ore 9.00 e che intende testimoniare il valore che l’Ateneo attribuisce all’interazione con il territorio, è stato introdotto dal Magnifico Rettore, prof. Fabrizio Micari, dalla Responsabile del Sistema bibliotecario, dott.ssa Maria Stella Castiglia e dalla prof.ssa Rosa Rita Marchese, nella duplice veste di Delegato del Rettore per il Sistema bibliotecario e di componente del Comitato scientifico che coordina le attività del progetto LibrOvunque, promosso dal Comune di Palermo e finanziato dal CEPELL. Come componenti del Comitato sono stati presenti anche la dott.ssa Eliana Calandra, Dirigente del Servizio Sistema Bibliotecario e Archivio Cittadino del Comune di Palermo, l’architetto Giuseppe Scuderi, Assessorato regionale dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana, la prof.ssa Giuseppa Lubrano USR Sicilia, Ufficio I, Ambito territoriale di Palermo, il dott. Nicola Bravo, Una Marina di Libri, il prof. Giulio Pirrotta, La Via dei Librai.

Evento inaugurale:   10 maggio, ore 09:00 diretta streaming  (disponibile anche su YouTube e sulla pagina Facebook UniPA)

 

Scarica: Locandina      Programma      Locandina inaugurazione   

Seguici sui social 

 

 tavole rotonde 

Sviluppo sostenibile: quale identità per le nostre biblioteche? Tavole rotonde 

dirette live - piattaforma Teams

Le Tavole rotonde, una per ciascun Polo bibliotecario, sono state un’occasione di confronto e scambio, fra bibliotecari, docenti e studenti dell’Ateneo interessati al confronto sul miglioramento, lo sviluppo, il ruolo e il riposizionamento delle biblioteche. 

I bibliotecari hanno descritto il cambiamento delle biblioteche universitarie, attraverso una narrazione che racconti i dati rilevati e raccolti durante i mesi di pandemia. I docenti e gli studenti, sollecitati dal racconto dei bibliotecari, hanno condiviso la loro testimonianza di utenti delle biblioteche, contribuendo alla definizione di buone pratiche da adottare o sviluppare per potenziare e migliorare i servizi.

 "tavole 

 

Semi di libri: docenti e studenti si confrontano parlando di libri

narrazioni audiovisive 

Evento di educazione alla lettura, aperto alla cittadinanza per far dialogare Università e Scuola, a cui partecipano docenti e studenti, provenienti dall'Università e dalle scuole cittadine di ogni ordine e grado. 

Quest’anno, le narrazioni audiovisive, sono state realizzate da:

  • le classi I C e III A (primaria) dell’Istituto Comprensivo Statale Giovanni XXIII con le insegnanti  Elvira Montalbano e Margherita Bonanno 

  • le classi I H e II M (secondaria di I grado) dell’Istituto Comprensivo Statale Maredolce con le insegnanti Vincenza Armano, Concetta Clara Bonanno, Anna Maria Oliveri, Giustina Tocco, Maridina Saladino e Marisa Dora Valenza 

  • le studentesse della classe II F e la prof.ssa Lucia Carollo del Liceo classico G. Garibaldi

  • le studentesse Rosa Ficano, Noemi Cottone e Claudia Falco e la prof.ssa Luisa Amenta dell’Università degli Studi di Palermo

 "tavole 

 

Le voci dei libri. Le biblioteche universitarie narrano la ricerca

narrazioni audiovisive

Occasioni di incontro tra Università e Scuola durante le quali i ricercatori raccontano il proprio lavoro attraverso la voce di un libro che ha segnato il loro percorso scientifico.

In questa edizione speciale, le narrazioni audiovisive, una per Polo bibliotecario, sono state realizzate da docenti universitari e bibliotecari, incoraggiati, nella scelta dei libri, a trattare tematiche sullo sviluppo sostenibile.

 "tavole 

Le carte ritrovate di Gesualdo Bufalino. Per un’archeologia della cultura italiana. 1945-1946 

diretta streaming

La Giornata di studi intende valorizzare il fortunato ritrovamento, fra le carte dell’Archivio storico di Ateneo, della tesi di laurea dello scrittore Gesualdo Bufalino - che tanta eco ha avuto nella stampa locale e nazionale - e del suo fascicolo personale di studente.

L’organizzazione della Giornata di studi ha costituito lo spunto per un’ampia riflessione su una molteplicità di aspetti storici, letterari e culturali sollecitati dal contenuto della tesi, a partire dalla tradizione e circolazione degli studi sull’antichità classica per approdare alle ricadute sulla formazione del gusto e sulla parabola letteraria di tanti scrittori e intellettuali nell’Italia appena liberata dal nazifascismo. Proprio la tesi di laurea di Gesualdo Bufalino su Gli studi d’archeologia e la formazione del gusto neoclassico in Europa (1738 – 1829), infatti, rivela i fortissimi interessi dello scrittore per la memoria dell’Antico, che troveranno chiaro sviluppo nell’opera letteraria futura.

Scarica la locandina (.pdf)