Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

MIGRARE. Mobilità, differenze, dialogo, diritti

Spazi sociali e territori

Photo by Ian Macharia

Coordinatore
Gabriella D’Agostino, Dipartimento Culture e Società
gabriella.dagostino@unipa.it

Spazi sociali e territori intende perseguire una duplice finalità: 1) Costituirsi come punto di riferimento o di raccordo, nel rispetto dell’autonomia di ciascun attore, riguardo a ricerche, attività, eventi che vedono già impegnati soggetti diversi (accademici e non) sul tema delle migrazioni (variamente declinato) in relazione agli spazi sociali e ai territori, intesi come costruzione al contempo concreta e simbolica, come risultato delle interazioni tra individui, come dimensione marcata rispetto a obiettivi condivisi, conflitti, significati e sensi negoziati. Dimensioni dell’abitare, dell’agire politico, degli scenari lavorativi anche in prospettiva di genere, spazi pubblici e privati, spazi-tempo delle azioni rituali, spazi e strategie di controllo dei flussi migratori, di dominazione, di resistenza, di legalità e illegalità, con una attenzione alle azioni istituzionali, alle pratiche di intervento (per es. scuola, tribunali), alle forme di produzione della località e della territorializzazione, alle strategie retoriche e comunicative associate a questi temi, in riferimento sia alla realtà contemporanea sia al passato recente e meno recente e con uno sguardo anche alle modalità degli spostamenti e dei contatti nello spazio mediterraneo in prospettiva storiografica. 2) Costruire un programma di proposte da organizzare nel corso dei prossimi mesi.

 

Riunioni programmate:

  • Martedì 11 febbraio, h. 14.30 - Stanza n. 22, primo piano, Edificio 2 (accanto alle segreterie studentesche)  - Dipartimento Culture e Società, Viale delle Scienze.