Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

2068 - SCIENZE STATISTICHE

Consulenza Statistica

Dall'anno accademico 2014/15 il Consiglio Interclasse dei Corsi di Studio in “Statistica per l’Analisi dei Dati” e magistrale in "Statistica e Data Science" (già “Scienze Statistiche”) ha costituito un punto di informazione statistica rivolto ad utenti pubblici e privati che manifestano esigenze di consulenza di tipo statistico.

Queste attività – offerte gratuitamente – verranno svolte dagli studenti dei due Corsi di Laurea con la supervisione dei docenti. Lo scopo di questa iniziativa, già presente in diverse università straniere, è quello di avvicinare la Statistica al mondo del lavoro e di permettere agli studenti un contatto diretto con la potenziale domanda.

I soggetti esterni interessati ad avvalersi del servizio di consulenza possono rivolgersi a statistica@unipa.it

 

Gli attori di tali tecniche di consulenza statistica sono tre: gli studenti/consulenti, il supervisore (un docente del CdS), il cliente/utente destinatario della consulenza.

I clienti/utenti potranno essere associazioni di categoria, utenti privati, o aziende private e pubbliche (anche la stessa Università degli Studi di Palermo) in ogni settore di attività.

Al fine di rendere uniforme l'attribuzione di 3 CFU (in base al tipo di attività svolta e a quanto previsto nel Piano di Studi dello studente), si raccomanda di attenersi a queste regole:

   gruppi consulenti composti da massimo 3 studenti (sono previste deroghe in base alla complessità della consulenza);

   almeno 2 incontri in cui siano presenti contemporaneamente gli studenti, il cliente e il supervisore;

   eventuali ulteriori incontri (anche telematici) tra gli studenti e i clienti.

 

In particolare, l'attività di consulenza è così organizzata:


1) in una prima fase occorre definire l’oggetto di analisi e prospettare in via preliminare potenziali soluzioni ad utenti che manifestano specifiche esigenze di intervento in ambito statistico oppure acquisire conoscenze sull’attività svolta dall’utente e suggerire possibili analisi statistiche di supporto a tale attività;

2) in una seconda fase, gli studenti approfondiranno l’oggetto di analisi con i docenti supervisori;

3) in una terza fase, presenteranno le potenziali soluzioni agli utenti fornendo suggerimenti sull’utilizzo di analisi statistiche per la gestione e valutazione delle loro attività.


Il supervisore, ricevuta una relazione di almeno 4 pagine da parte degli studenti, la trasmetterà al Coordinatore insieme a una dichiarazione comprovante l'attività svolta, secondo il format presente nella sezione Modulistica. La convalida dei CFU per singolo studente seguirà le norme usuali, ovvero alla prima sessione utile e senza la necessità di presenza all'appello da parte dello studente ma necessita comunque della iscrizione all'appello e dell'inoltro al Coordinatore di una email riportante il dettaglio delle attività formative da convalidare, almeno 5 giorni prima della verbalizzazione.