Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

2054 - SCIENZE DELLA FORMAZIONE CONTINUA

Presentazione

Obiettivi Formativi

Obiettivi specifici: DESCRIZIONE DEL PERCORSO FORMATIVO La riflessione sulle problematiche relative all'educazione degli adulti, alle dimensioni formative in contesti di lavoro, di disagio sociale e di comunita' nell'ambito di amministrazioni pubbliche e del privato sociale sono il focus del CdLM in "Scienze della Formazione continua". Il percorso formativo si articola negli ambiti disciplinari caratterizzanti delle Discipline pedagogiche e metodologico-didattiche, psicologiche, sociologiche, filosofiche, giuridiche, economiche e politiche. Affiancano questi insegnamenti ulteriori attivita' formative di vario taglio tematico e disciplinare finalizzate ad integrare la conoscenza delle scienze pedagogiche con lo studio delle altre scienze (Ecologia, Musicologia e storia della musica, Filologia germanica, Glottologia e linguistica, Didattica delle lingue moderne, Lingua e letteratura francese/spagnola/inglese/tedesca/albanese/araba, Discipline demoetnoantropologiche, Metodi e didattiche delle attivita' motorie, Filosofia teoretica/morale/teoria dei linguaggi, Storia della filosofia, Pedagogia generale e sociale, Storia della pedagogia, Didattica e pedagogia speciale, Pedagogia sperimentale, Psicologia dello sviluppo/dell'educazione/sociale/del lavoro e delle organizzazioni/dinamica, Scienza politica, Sociologia dei processi economici e del lavoro/dell'ambiente e del territorio/dei fenomeni politici) e ad orientare il percorso formativo curriculare verso le esigenze espresse dal mercato del lavoro. Durante il Corso di laurea magistrale lo studente avra' inoltre l'opportunita' di sperimentare in prima persona, attraverso specifiche attivita' formative, l'osservazione ravvicinata di aspetti e di nodi cruciali del proprio futuro ruolo professionale acquisendo, in una logica di empowerment e secondo gli orientamenti che saranno proposti in sede di programmazione didattica o in base agli interessi ed alle competenze personali, conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro. ---------------------------------------------------------------------------- OBIETTIVI FORMATIVI SPECIFICI DEL CORSO Il corso prepara professionisti in grado di gestire aspetti della formazione continua degli adulti in contesti di lavoro, di disagio sociale, di comunita' e nell'ambito delle amministrazioni pubbliche o del privato sociale. Gli obiettivi specifici del corso riguardano le conoscenze e le competenze avanzate necessarie per operare come specialisti della formazione degli adulti in azioni di formazione professionale e permanente, di riqualificazione, di orientamento e bilancio di competenze, di inserimento lavorativo. In particolare, i laureati raggiungeranno i propri risultati formativi nei settori: - delle discipline pedagogiche e metodologico-didattiche; - dell'etica, dell'economia, del diritto, dell'organizzazione aziendale, della politica economica, della legislazione europea, nazionale e regionale; - dell'informatica e comunicazione telematica per operare nel mondo della formazione a distanza; - delle lingue e letterature straniere, con riferimento anche ai lessici disciplinari. Autonomia di giudizio: Durante tutto il percorso degli studi universitari e attraverso la stesura dell'elaborato per la prova finale, i laureati magistrali in "Scienze della Formazione continua" avranno acquisito: - elevata capacita' di giudizio critico sulle discipline oggetto di studio; - elevate capacita' di affrontare e giudicare le principali questioni della pedagogia e delle scienze dell'educazione operando selezioni critiche; - piena autonomia nel formulare ipotesi di spiegazione e di giudizio, ricostruendo in maniera critica i processi educativi generali; - competenze tecniche ed operative avanzate per l'analisi, il rilevamento e il trattamento e la valutazione dei dati e dei risultati, a sostegno di giudizi che includono la riflessione sui processi educativi e formativi; - elevata capacita' di utilizzo delle conoscenze e degli strumenti acquisiti per sviluppare diversi metodi di ricerca nell'ambito educativo. L'autonomia di giudizio sara' verificata in tutte le prove d'esame di ciascun insegnamento, in eventuali prove in itinere e nell'esame di laurea finale. Abilita' comunicative: Al termine del percorso degli studi universitari i laureati magistrali in "Scienze della Formazione continua" dovranno aver acquisito adeguati strumenti e competenze per la gestione e la comunicazione dell'informazione, sia verso gli specialisti che i non specialisti della formazione per adulti. Attraverso l'organizzazione seminariale di parte degli insegnamenti e la partecipazione attiva alle discussioni in aula, infatti, i laureati magistrali avranno: - approfondito e consolidato le proprie conoscenze linguistiche e informatiche; - sperimentato un'apertura internazionale, anche attraverso esperienze formative all'estero; - imparato ad esprimere le proprie conoscenze e capacita' di comprensione con un approccio professionale alla propria futura attivita' lavorativa; - acquisito le abilita' comunicative necessarie per comunicare correttamente e con un lessico disciplinare adeguato, sia in forma scientifica che divulgativa, le acquisizioni della propria attivita' di studio e/o di ricerca; - imparato a calibrare i diversi registri dell'informazione secondo i differenti contesti formativi. Le abilita' comunicative saranno verificate attraverso le prove d'esame di ciascun insegnamento, eventuali prove in itinere e l'esame di laurea finale. Capacita' di apprendimento: Al termine del percorso degli studi universitari i laureati magistrali: - saranno in grado di definire in piena autonomia un piano per il proprio futuro sviluppo professionale; - possederanno le competenze necessarie per proseguire gli studi attraverso percorsi formativi di terzo livello (master, dottorati, corsi di perfezionamento). La capacita' di apprendimento sara' verificata in tutte le prove d'esame degli insegnamenti curriculari, in eventuali prove in itinere e nell'esame di laurea finale, momento importante per la sperimentazione pratica, la valutazione e l'autovalutazione sul raggiungimento degli obiettivi formativi programmati.

Sbocchi Occupazionali

Profilo: Formatore Funzioni: Progettazione di interventi di formazione per gruppi o organizzazioni in condizione di disagio sociale Implementazione di percorsi formativi Valutazione dei percorsi formativi Coordinamento di servizi o strutture formative pewr il sostegno sociale Competenze: Formatore senior Coordinatore di processi formativi Valutatore nella formazione Supervisore nella formazione Sbocchi: Istituzioni e enti pubblici e privati che erogano azioni, interventi e servizi di formazione continua (formazione professionale, educazione degli adulti ecc.) Aziende private, agenzie ed enti di formazione professionale che eroghino servizi alle imprese, servizi per l'impiego, servizi socio-educativi e culturali Organismi del Terzo Settore Servizi formativi della Pubblica Amministrazione

Caratteristiche della Prova Finale

Coerentemente con gli obiettivi formativi del Corso di Laurea magistrale e con i risultati di apprendimento attesi, la prova finale per il completamento degli studi dovra' consistere nella produzione di un articolato elaborato finale atto a dimostrare il raggiungimento da parte dello studente degli obiettivi di specializzazione del corso di studi. L'elaborato, predisposto in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore, dovra' approfondire un percorso di ricerca o un elemento teorico innovativo, dovra' essere corredato da una bibliografia dettagliata ed aggiornata e sara' presentato dallo studente ad Commissione proposta dal Consiglio di Corso di Studio secondo le modalita' stabilite dal regolamento didattico di Ateneo.