Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

STUDENTI/Attività culturali e sociali, prorogato il termine al 30 giugno 2010

23-giu-2010

Prorogato il termine per la presentazione delle domande per il finanziamento delle attività culturali e sociali studentesche per l’anno accademico 2010/2011. La richiesta di finanziamento, indirizzata al Magnifico Rettore, dovrà essere redatta e sottoscritta dal legale rappresentante dell’associazione o dal responsabile del gruppo studentesco proponente utilizzando esclusivamente gli appositi moduli e dovrà essere presentata entro le ore 13 del 30 giugno 2010, oppure inviata per posta all’Università degli Studi di Palermo - Ufficio  Protocollo (Legge 429/85 – Settore  Promozione Culturale e Sociale per gli Studenti) - Piazza Marina, 61 – 90133 Palermo.
I finanziamenti sono volti alla creazione di occasioni di socializzazione fra studenti dell’Università, attraverso iniziative di promozione culturale e sociale che abbiano attinenza con gli interessi e con le esigenze reali degli studenti stessi e dell’Università. Per lo svolgimento delle attività è disponibile la somma complessiva di 305.800 euro. L’importo massimo richiesto per le singole iniziative non può essere superiore a 20.000 euro, mentre l’importo minimo non può essere inferiore a 5.000 euro.
La Commissione di Ateneo per le attività culturali e sociali degli studenti, darà preminenza all’organizzazione di manifestazioni, attività, iniziative ed opere che rivestano un particolare rilievo culturale, sociale, aggregativo e che coinvolgano direttamente o indirettamente interessi e significati per l’Università degli studi di Palermo, senza discriminazioni di opinioni politiche, religiose e culturali.
I progetti debbono riguardare Attività e azioni di promozione sociale e iniziative volte a favorire lo sviluppo della cultura della legalità; attività culturali, artistiche e sportive; attività aggregative, del tempo libero ovvero progetti destinati a migliorare ed incrementare le opportunità di intrattenimento e di socializzazione degli studenti e attività di protezione ambientale e di tutela, promozione e valorizzazione del patrimonio culturale.