Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Premio letterario italo-russo Raduga

10-dic-2015

Il Premio Raduga è un’iniziativa dedicata alla promozione di giovani narratori e traduttori, sia russi che italiani. Nasce dalla convinzione che vi sia sempre più bisogno di autori che – aprendosi alle mobili strutture del racconto – si pongano in sintonia con il futuro. In tale ottica, il Premio vuole mettere in luce particolarmente quei giovani nelle cui narrazioni sia avvertibile il desiderio di libertà.

Giunto alla settima edizione, il Premio è sostenuto criticamente da una giuria formata da note personalità della letteratura. L’intento è far sì che i giovani letterati più meritevoli possano entrare in contatto con i settori intellettualmente più vivaci del mondo letterario italiano e russo. Il Premio garantisce oltre che un riconoscimento economico anche la pubblicazione delle migliori opere in un prestigioso volume antologico bilingue.

In Italia il Premio Raduga è organizzato dall’Associazione Conoscere Eurasia e dall’Istituto Letterario A.M. Gor’kij, in collaborazione con il Centro Russo di Scienza e Cultura a Roma (RosSotrudnichestvo) e la Fondazione Russij Mir.

Il premio si svolge con il patrocinio dell’Agenzia Federale per la stampa e le comunicazioni di massa della Federazione Russa (Rospechat’) e con il sostegno di Banca Intesa Russia e la società Mashfrog S.p.A.

 

Modalità di partecipazione

1. Oggetto del Premio: racconti di giovani narratori italiani (di età compresa tra i 18 e i 35 anni, cittadinanza italiana, residenti in Italia). Le opere, non superiori a cinque cartelle (10.000 battute, spazi compresi), devono essere inedite, non premiate in precedenza, né segnalate in altri concorsi letterari. Ogni partecipante deve inviare un solo testo, scritto in lingua italiana.

2. La periodicità del Premio è annuale e la partecipazione è gratuita.

3. La Giuria del Premio è composta da Marco Drago, Flavio Ermini, Inge Feltrinelli (presidente), Maria Pia Pagani, Stefania Pavan, Sergio Pescatori.

4. Tra tutti i lavori pervenuti, la Giuria sceglierà cinque opere, che verranno tradotte in lingua russa da cinque giovani traduttori russi e pubblicate con testo a fronte nell’Almanacco letterario 7. Ogni opera sarà seguita dalla biografia del narratore, da un’approfondita nota critica e da un ritratto fotografico. Il volume verrà distribuito sia in Italia che in Russia, al fine di far meglio conoscere in entrambi i Paesi il lavoro dei giovani narratori e dei giovani traduttori.

5. Cinque giovani traduttori italiani dalla lingua russa (di età compresa tra i 18 e i 35 anni, cittadinanza italiana, residenti in Italia) saranno scelti tra coloro che avranno inviato una propria prova di traduzione, oltre a un curriculum dettagliato dei propri studi, accompagnato dall’indicazione di nome e cognome, data di nascita, indirizzo di residenza, cellulare ed e-mail. La prova di traduzione – accompagnata dal testo originale e non superiore a cinque cartelle (10.000 battute, spazi compresi) – andrà svolta su un testo russo pubblicato dopo il 1950 e scelto liberamente dallo stesso traduttore.

6. Tra i cinque narratori italiani pubblicati nell’Almanacco letterario 7, la Giuria sceglierà “Il giovane narratore dell’anno”, conferendogli un premio pari a 5.000,00 euro. L’annuale cerimonia di premiazione si terrà alternatamente in Russia e in Italia. In tale occasione sarà assegnato anche il premio “Il giovane traduttore dell’anno”, pari a 2.500,00 euro, a uno dei cinque traduttori dal russo.

7. Modalità di presentazione delle opere: i racconti vanno inviati via e-mail con documento salvato sia in Word che il PDF entro e non oltre il 20 gennaio 2016. Su documento a parte va inviata una breve nota bio-bibliografica (non più di 10 righe) con l’indicazione di nome e cognome del narratore, data di nascita, indirizzo di residenza, cellulare ed e-mail. Su tale documento l’autore dichiara altresì che l’opera è una propria creazione e che è responsabile del contenuto. Ne autorizza dunque la pubblicazione e la diffusione. Ciò vale come espressa cessione del diritto di autore.

8. Le opere in lingua italiana e le prove di traduzione vanno inviate all’Associazione Conoscere Eurasia, all’indirizzo e-mail: raduga@conoscereeurasia.it

9. I nomi dei cinque narratori e dei cinque traduttori finalisti saranno resi noti sul sito dell’Associazione entro il mese di marzo 2016. Entro il mese successivo saranno resi noti i nomi dei due vincitori.

10. La Cerimonia di Premiazione si terrà a Kaliningrad il 1 luglio 2016 Per ulteriori informazioni: raduga@conoscereeurasia.it

tel. +39-045-80 20 904 (1), Polina Chunina