Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Policlinico universitario "Paolo Giaccone"

12-apr-2013

Il Policlinico, intitolato a Paolo Giaccone, il medico legale ucciso dalla mafia nel 1982, è l’ospedale universitario in cui operano i docenti della facoltà di Medicina e Chirurgia svolgendo attività didattiche, scientifiche e assistenziali. La struttura nasce nel quadro dell'emanazione di alcune leggi per le opere pubbliche che fecero seguito alla visita in Sicilia di Benito Mussolini nel 1924, in quel progetto generale che allora venne definito la “Grande Palermo”. L'attività ha inizio nel periodo tra il 1939 e il 1943, mentre l’azienda ospedaliera universitaria (che è azienda di rilievo nazionale e di alta specializzazione) viene istituita nel 1996 e nel 2000 acquisisce autonoma soggettività giuridica.

 

Attualmente il Policlinico offre alla collettività seicento posti letto e trecento in day hospital, dodici dipartimenti assistenziali e un pronto soccorso.

Un progetto di ristrutturazione edilizia di quasi 42 milioni di euro cambierà radicalmente il volto dell’ospedale, con la nascita di un grande modernissimo polo di Pronto soccorso e Medicina d’urgenza, la realizzazione di un tunnel sotterraneo che collegherà tutti i reparti, lavori nelle strutture di Chirurgia e Rianimazione, Oculistica, Ginecologia-Ostetricia, Medicina legale e Farmacologia.