Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Lettera V

8-mar-2013

                                                                                                           torna all'indice

 

Virtual Reference Desk

Vodcast

VPN

VRD vedi Virtual Reference Desk

 

 

 VIRTUAL REFERENCE DESK

"Col termine 'virtual reference desk' si indicano le 'sale di consultazione virtuali' (o, meglio, i 'servizi di consultazione virtuali') che alcune biblioteche hanno realizzato raccogliendo, ordinando, valutando e commentando le fonti informative e gli strumenti di ricerca disponibili in rete, in relazione ad aree di interesse, a bisogni informativi, ad ambiti disciplinari. Altri termini usati per indicare queste metarisorse sono: virtual library, electronic reference desk etc. Un VRD può essere integrato da guide alla ricerca, da mappe concettuali e percorsi di studio, e può includere un servizio di assisistenza e consulenza on-line."
I VRD possono riferirsi a una determinata disciplina o argomento (in questo caso si definiscono virtual reference desk specializzati) o ad Internet in generale (virtual reference desk generali).  (Fonte: Giovanni Solimine, Informatica e reference service : elaborazione di un virtual reference desk). 

 

VODCAST
Podcast disponibile in formato video.

 

VPN

Virtual Private Network. Rete privata virtuale costruita sul basamento di una rete internet pubblica esistente. L’accesso tramite VPN consente ad un utente che si trova al di fuori della rete istituzionale di connettersi ai servizi di Ateneo riservati (risorse elettroniche della Biblioteca digitale, pagine web della Intranet, servizi personalizzati, etc.) da casa o da una qualunque postazione extra-ateneo. Per configurare il servizio VPN vedi la pagina Accedi da casa.
 

                                                                                                                  Top