Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Giovane laureato del Corso di Studi in Ingegneria edile - Architettura di Palermo vince il premio nazionale "Zordan" 2015/16

27-apr-2017

Prestigioso riconoscimento ad Andrea Benincasa, giovane laureato del Corso di Studi in Ingegneria edile - Architettura di Palermo, vincitore della V Edizione del premio nazionale Luigi Zordan "Progetto e Costruzione dell'Architettura" rivolto a laureati in Ingegneria edile - Architettura del biennio 2015/2016.
 “Il depuratore incompiuto alle cave di Cusa, progetto per la ricezione turistica” è il titolo della tesi premiata. Relatori: Antonino Margagliotta (Università degli Studi di Palermo), Luca Merlini (Ecole Nationale Supèrieure d'Architetcture di Paris-Malaquais), correlatore Rossella Corrao.
Il premio, bandito dall'Università dell'Aquila e a cui hanno partecipato più di 300 giovani laureati, verrà consegnato ad Andrea Benincasa durante una cerimonia che si svolgerà a l'Aquila il prossimo 7 giugno 2017.
“La tesi è stata elaborata nell'ambito del Laboratorio di laurea "Progettare l'incompiuto", responsabile il prof. A. Margagliotta. "L'assegnazione di questo nuovo premio, insieme alla recente menzione al "2016 Chicago Prize Competition" al lavoro che Tullio Polisi e Michael Graceffa hanno svolto nell'ambito dello stesso Laboratorio di Laurea - sottolinea il prof. Margagliotta - rappresenta un'ulteriore affermazione dei nostri laureati e costituisce un sicuro ed obiettivo indice della qualità del lavoro e della didattica svolti nel corso di Studi e nel Dipartimento di Architettura. Rappresenta, inoltre, un incoraggiamento ai nostri studenti nell'affrontare i temi e le sfide della contemporaneità".