Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Carta europea dei ricercatori

8-mar-2013

HRS4R: "HUMAN RESOURCES STRATEGY FOR RESEARCHERS INCORPORATING THE CHARTER & CODE"

 

HR Excellence in research

Più di 1000 istituzioni europee hanno già sottoscritto la "Carta europea dei ricercatori e il Codice di condotta per l'assunzione dei ricercatori".

La Carta costituisce uno strumento indispensabile per guidare i paesi europei verso la realizzazione di uno Spazio Europeo della ricerca: un mercato del lavoro aperto e trasparente.

La sottoscrizione della Carta da parte delle istituzioni europee non ha portato alcuna azione tangibile. Per tale motivo la commissione europea ha creato uno strumento nuovo con un approccio ‘bottom-up’ di supporto per le istituzioni di ricerca europee: il progetto "Human Resources Strategy for Researchers Incorporating the Charter & Code”.
 

L’Università di Palermo è una delle 40 istituzioni europee che vi ha aderito ed ha ricevuto nel marzo 2010 un riconoscimento della Commissione Europea per i progressi ottenuti nell’ambito della Strategia delle risorse umane per i ricercatori.
 

Il progetto si articola attraverso 5 step:

  • Analisi interna;
  • Elaborazione di una strategia delle risorse umane per colmare gli eventuali gap;
  • Accreditamento della Commissione Europea (logo “HR Excellence in Research”);
  • Valutazione interna (fine biennio);
  • Valutazione esterna (della Commissione Europea a fine quadriennio).

Nel periodo compreso tra novembre 2009 e gennaio 2010, è stata condotta una analisi interna mediante la distribuzione di un questionario al personale docente e non docente, coinvolto a vario titolo nei processi di ricerca, con l’intento di individuare le maggiori criticità; in relazione ai principi della Carta Europea dei ricercatori.


I risultati sono rinvenibili nella Relazione sui risultati del questionario.
 

Dall’analisi dei risultati del questionario, sono nate una serie di azioni proposte del Gruppo di lavoro per la Carta dei Ricercatori Europei, classificabili in azioni a breve, medio e lungo termine.
Alcune azioni a breve termine riguardano specificatamente i giovani ricercatori.


Nella seduta del Senato Accademico del 16 marzo 2010, sono state approvate le azioni a breve termine ed è stato varato il Piano Strategico di Ateneo: importante strumento di programmazione, contenente alcune delle azioni a medio e lungo termine (come l’istituzione dei corsi di dottorato).
 

La Commissione Europea, ha conferito al nostro Ateneo un riconoscimento ufficiale, il logo ‘HR excellence in Research’ a seguito dell’espletamento dei primi 2 step del progetto. Nel prossimi mesi, si svolgera’ una valutazione interna delle azioni messe in campo dall’amministrazione per promuovere le risorse umane impiegate nella ricerca nel nostro Ateneo.
 

La relazione integrale del Gruppo dei Ricercatori Europei, contiene la descrizione della metodologia utilizzata ed i risultati e un raffronto fra la legislazione nazionale ed i principi della Carta Europea dei ricercatori.

Nel maggio 2012, è stata sviluppata una valutazione interna per verificare i risultati raggiunti e correggere criticamente il piano di azione per l'Ateneo.

In May 2012, the Sel-assessment has been carried out and a REPORT has been issued.

 

Ciclo di eventi Formazione per la ricerca

Evento presso la Conferenza dei Rettori delle Universita' Italiane 28.03.2012 - relazione della prof. Riva Sanseverino