Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Career day di AlmaLaurea. Il mondo del lavoro incontra i giovani laureati siciliani

27-mar-2017

“Al lavoro Sicilia” è stato il tema del primo Career day di AlmaLaurea che ha coinvolto 33 aziende e oltre 2.500 laureati, di cui 1800 hanno fatto il primo colloquio con le aziende partner del progetto. L'obiettivo è invertire il trend degli ultimi quindici anni che ha visto un'emigrazione costante dei laureati siciliani.
“Abbiamo voluto far incontrare la domanda con l'offerta - commenta Fabrizio Micari, rettore dell’Università di Palermo –. Così come per il Festival dell'ingegno ho trovato ragazzi motivati e ben preparati. Giornate come queste sono utili anche per le aziende che hanno l’occasione di conoscere i nostri giovani. Creare un forte collegamento fra Università e lavoro è fondamentale per il nostro ateneo”. All'incontro hanno partecipato anche i laureati delle università di Catania, Enna e Messina. “Le competenze dei nostri studenti - dice Pietro Navarra, rettore dell’Università di Messina - sono pienamente competitive a livello nazionale e internazionale. Lo dicono i numeri e lo confermano le inclinazioni dei nostri studenti. Per questo cerchiamo di creare le condizioni ideali per far incontrare i nostri ragazzi con le grandi aziende, affinché queste professionalità possano essere apprezzate e sfruttate su scala nazionale”.
Per Francesco Basile, rettore dell'Università di Catania, l'obiettivo è potenziare i servizi rivolti all'orientamento e al placement all'interno degli atenei: “Rappresentano un nodo cruciale - dice - per svolgere un'efficace azione di supporto e accompagnamento volta a favorire l'occupazione e lo sviluppo della carriera formativa e lavorativa degli studenti. Siamo qui perché crediamo fortemente nel rapporto tra formazione e impresa”. L'università di Enna, che registra un aumento continuo del numero degli iscritti, conferma la necessità di procedere parallelamente col mercato del lavoro. «Vogliamo offrire ai nostri studenti le migliori opportunità di inserimento professionale - dichiara Giovanni Puglisi, rettore dell'Università Kore di Enna - e per farlo cerchiamo di mettere in contatto domanda e offerta, laureati e imprese».
Ieri i giovani laureati hanno incontrato direttamente le aziende per un breve colloquio con i responsabili delle risorse umane. I selezionati saranno contattati nei prossimi giorni per una proposta contrattuale. «Noi mettiamo l’impegno di far incontrare due mondi che a volte sono distanti – commenta Marco De Candido, managing director di AlmaLaurea Srl – offrendo opportunità professionali e di incontro con i selezionatori, contribuendo alla valorizzazione del capitale umano formato dalle Università. Da Palermo inizia il tour che toccherà le principali città del Paese». Il Comune, che ha patrocinato il progetto, promuove l'iniziativa lanciata dall'Università di Messina di investimenti mirati per creare figure professionali disegnate sulle esigenze del mercato lavorativo. “Creiamo le condizioni più favorevoli affinché l'inserimento dopo la laurea sia il più rapido possibile - dice l'assessore comunale con delega all'Università Gianfranco Rizzo -. Auguriamo ai giovani laureati di trovare al più presto un'opportunità di lavoro adeguata ai loro livelli di formazione”.