Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

EUMoSIT

Progetto

Il Mar Mediterraneo rappresenta il punto di incontro di popolazioni e culture diverse che, grazie ad una incontrastata libertà di movimento, hanno consentito lo sviluppo sociale ed economico dell’area. Tuttavia, a causa dei recenti eventi – come il drammatico susseguirsi di episodi di tratta di esseri umani o di atti di terrorismo – gli approcci politici e giuridici sono stati condizionati da una maggiore tutela verso le sempre più insistenti istanze di “Sicurezza”.

In questo contesto variegato, il Centro di Eccellenza “Europe between Mobility and Security: the challenges of illicit trades in the Mediterranean Area” intende istituire una sorta di think tank, con sede presso l’Università di Palermo, punto di vista privilegiato sul Mar Mediterraneo, attraverso la collaborazione ed il supporto di una rete accademica internazionale ed al supporto di organizzazioni e istituzioni locali. Il precipuo compito è quello di indagare le interazioni tra la libertà di movimento e le istanze securitarie, secondo un approccio multidisciplinare suddiviso in tre area di ricerca: a) tratta di esseri umani; b) traffico di stupefacenti; c) traffico di beni culturali.

In particolare, il Centro di Eccellenza persegue tre obiettivi principali:

  1. Valutare l’impatto sociale che possono arrecare le attività illecite nonché indagare gli effett di una efficace implementazione della legge (ad esempio, il patrimonio culturale come motore sociale);
  2. Creare un dibattito accademico tra studiosi internazionali al fine di individuare le best practices;
  3. Incoraggiare la specializzazione dei curricula legali professionali attraverso attività di insegnamento e ricerca.