Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Unipa nei Ranking internazionali e nelle classifiche nazionali

16-mag-2022

chartI ranking internazionali offrono una comparazione immediata dei migliori atenei: le classifiche mostrano punteggi che sono il risultato della combinazione di differenti criteri e dati (studenti, docenti, stranieri, pubblicazioni, citazioni, reputazione, premi e fondi) e diversi sistemi di ponderazione.

I ranking internazionali sono sempre più importanti per varie ragioni:

  • Negli ultimi 10 anni nei Paesi OCSE il numero di persone che studia all’estero è più che raddoppiato
  • La metà di chi compie questo passo, sceglie di studiare in Europa e si informa anche attraverso le graduatorie internazionali.

Un buon posizionamento nei ranking internazionali contribuisce a promuovere l’immagine dell’Ateneo e a determinarne l’attrattività, sia nei riguardi dei potenziali studenti che dei ricercatori che scelgono con chi avviare collaborazioni su progetti di ricerca.

I ranking internazionali sono uno spazio di visibilità a livello mondiale. Collocarsi in una delle graduatorie più prestigiose è, pertanto, un’opportunità per estendere la notorietà internazionale dell’Ateneo. Tuttavia, occorre considerare che nel mondo vi sono circa 18.000 Università riconosciute e solo 1.000 di queste (meno del 6%) sono valutate dai principali ranking.

Per una corretta lettura dei dati è, quindi, importante considerare che collocarsi nelle prime 500 posizioni è un ottimo risultato, anche alla luce delle grandi differenze che vi sono tra gli atenei valutati.

In generale, si può dire che per gli atenei statali non è facile raggiungere buoni posizionamenti per varie ragioni che dipendono dalla comparazione tra università molto diverse tra loro (per dimensione, logiche di finanziamento e altro ancora). Oppure, in merito al rapporto docenti/studenti, ai vertici delle graduatorie internazionali non compaiono atenei con più di 20.000 studenti.