Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Trasformazione del tirocinio curriculare da modalità “smart working” a modalità “in presenza”

24-giu-2020

Si informano gli studenti che la trasformazione del tirocinio da modalità “smart working” a modalità “in presenza” sarà possibile soltanto a seguito del parere positivo espresso dal tutor universitario.

Si invitano pertanto gli studenti interessati ad effettuare tale trasformazione a contattare il tutor universitario per verificare la sua disponibilità ad approvarla. Sarà quindi compito del tutor universitario inviare una mail all’attenzione della dott.ssa Bonanno (o della dott.ssa Lucchese per la LM-47) dell'Ufficio Tirocini all’indirizzo didatticadems@unipa.it, con la quale si autorizza la trasformazione del tirocinio dello studente dalla modalità “smart working” alla modalità “in presenza”.

Si precisa che lo studente che ha chiesto la trasformazione da modalità “smart working” a modalità “in presenza” sarà autorizzato a cominciare l’attività “in presenza” presso l’azienda - comunque sempre non prima del 1 luglio - solo dopo che l’ufficio tirocini gli avrà formalmente comunicato (tramite mail inviata per CC anche al tutor universitario) che l’azienda ha debitamente compilato e allegato nella piattaforma Almalaurea il Modulo “MODELLO AVVIO TIROCINIO POST COVID19 (fase 3)

Si conferma, infine, che dal 1 luglio potranno avviarsi i nuovi tirocini curriculari direttamente "in presenza". Anche in questo caso lo studente sarà autorizzato a cominciare l’attività “in presenza” presso l’azienda solo dopo che l’ufficio tirocini gli avrà formalmente comunicato (tramite mail inviata per CC anche al tutor universitario) che l’azienda ha debitamente compilato e allegato nella piattaforma Almalaurea il Modulo “MODELLO AVVIO TIROCINIO POST COVID19 (fase 3)”.

Prima di tale comunicazione, nessuno studente può ritenersi autorizzato ad iniziare il tirocinio curriculare "in presenza" presso l’azienda.