Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

STUDENTI/Sei biblioteche dell’Ateneo aperte anche di sera

12-nov-2009

Fino a dicembre biblioteche centrali d’ateneo aperte anche di sera. L’iniziativa annunciata da rettore Roberto Lagalla, martedì scorso in occasione dell’incontro con la stampa a cui ha illustrato il Piano di rientro dell’Università, partirà da lunedì prossimo 9 novembre e durerà fino al 17 dicembre. Dal lunedì al giovedì, dalle 9 alle 20, sarà possibile accedere senza interruzione alle sale di lettura e di consultazione di libri a libero accesso in sei biblioteche centrali di facoltà. Il progetto si rende possibile grazie all’impegno dei ragazzi del servizio civile coinvolti nell’iniziativa.
Inoltre, gli studenti che volessero continuare a usufruire dei locali dell’Università, potranno accedere alle sale lettura dei pensionati Santi Romano e San Saverio dalle 21 alle 23.
Viene riproposto così il progetto “Apertura serale delle biblioteche”, che per quattro giorni alla settimana garantirà orari di apertura prolungati e un più semplice ed efficace accesso alle risorse bibliografiche e documentali dell’ateneo.
Quelle inserite nel progetto sono le biblioteche di Architettura, Giurisprudenza, Ingegneria, Lettere e Filosofia, Medicina e Chirurgia, Scienze MM.FF.NN. (Sezione di via Archirafi).
Il sistema bibliotecario dell’ateneo di Palermo è articolato in dodici facoltà e 80 dipartimenti, con un patrimonio librario complessivo di quasi un milione e 750 mila volumi e 6.750 periodici. Mediamente le biblioteche dell’Università sono frequentate da 1.200 persone al mese. Oltre 130 mila i prestiti, più di 350 mila i volumi consultati nel 2008. Il bacino di utenza stabile è di circa 61 mila studenti, oltre 2.100 docenti, 2.500 tecnici amministrativi, cui vanno aggiunti dottorandi, specializzandi, studenti Erasmus, studiosi provenienti da altre università, consulenti e comuni cittadini