Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

RICERCA/Eseguito con successo intervento spinale al Policlinico

25-giu-2013

Un intervento neurochirurgico vertebrale di alto profilo tecnico è stato eseguito con successo al Policlinico Universitario “Paolo Giaccone“. Una paziente con spondilolistesi degenerativa di I° grado L3-L4 è stata sottoposta dall'equipe spinale di “Neurochirurgia” diretta dal prof. Gerardo Iacopino, ad intervento di "discectomia L3-L4 e fusione intersomatica anteriore con accesso lombare laterale retroperitoneale transpsoas". La paziente sta bene e sarà dimessa nelle 48 ore successive. “Questa nuova metodica che per la prima volta è stata utilizzata nel capoluogo regionale e viene effettuata in pochissimi Centri in Italia - spiega il prof. Iacopino, la cui equipe ha effettuato l'intervento in collaborazione con il prof. Gianfranco Cocorullo dell'Unità Operativa di Chirurgia d’Urgenza diretta dal prof. Gaspare Gulotta - utilizza tecniche mini invasive appositamente studiate per rendere molto meno aggressivo l'intervento chirurgico per varie patologie a livello della colonna lombare: selezionate ernie del disco, spondilolistesi di primo grado, recidive erniarie o black disk. Tale procedura consiste, mediante un'incisione di 3-4 cm, in un approccio lombare laterale retroperitoneale transpsoas. In questo modo si riesce a rimuovere il disco intervertebrale o a stabilizzare due o più vertebre contigue senza "intaccare" alcun componente della colonna vertebrale, evitando tutti i rischi connessi con le procedure chirurgiche standard legati essenzialmente alla vicinanza con i grossi vasi anteriormente o le strutture nervose del midollo posteriormente.