Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Programma Diritto processuale civile - Laurea Magistrale - a.a. 2013/2014 - lettere L-Z - prof. Ziino

28-set-2013

Il Corso di diritto processuale civile ha durata annuale ed ha ad oggetto lo studio dei principi costituzionali sul processo civile, cenni sull’ordinamento giudiziario, lo studio delle fonti, i quattro libri del codice di procedura civile e le principali leggi collegate.

È escluso dal programma lo studio della mediazione. Sono pure esclusi gli istituti regolati dai seguenti articoli del libro quarto del codice di procedura civile: dall’art. 712 all’art. 736 bis; dall’art. 743 all’art. 805.

Testi consigliati: Monteleone, Manuale di diritto processuale civile, vol.  I e  II , CEDAM, ultima edizione.

In alternativa è possibile utilizzare qualsiasi altro manuale aggiornato: ad esempio Picardi, Luiso o Balena.

Per lo studio della materia è necessario usare un codice di procedura civile aggiornato, contenente pure la Costituzione e le principali leggi complementari.

È opportuno che lo studente utilizzi un manuale di diritto privato per ripassare alcuni istituti fondamentali per la studio del Diritto processuale civile.

Si sconsiglia l’uso di codici commentati ed esplicati: per lo studio della materia è sufficiente un buon manuale. I codici commentati o esplicati non consentono allo studente di capire i collegamenti tra i singoli articoli del codice e non sono aggiornati con le continue modifiche legislative.

Palermo, 28 settembre 2013.

Prof. Salvatore Ziino