Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Primo Ateneo in Italia ad attivare un Centro di sostenibilità e transizione ecologica

Sono iniziate all’Università degli Studi di Palermo le attività del primo Centro di sostenibilità e transizione ecologica, diretto dal prof. Maurizio Cellura e costituito da un Consiglio Scientifico composto da docenti dell’Ateneo esperti nei settori dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile, i Sustainable Development Goals (SGD) fissati nell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite che mettono sotto una luce completamente nuova la cultura della sostenibilità, sulla base di un approccio interdisciplinare e trasversale, capace di attraversare temi come le pari opportunità, l’accesso all’istruzione, la realizzazione di istituzioni democratiche.

 

“Sono fermamente convinto che dagli obiettivi di sviluppo sostenibile dipenda l’avvenire delle nuove generazioni che con queste consapevolezze sapranno fare la differenza per un futuro migliore. I nostri giovani devono essere adeguatamente formati per ottenere le necessarie competenze, conoscenze, valori e diventare agenti del cambiamento - commenta il Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, prof. Massimo Midiri – Con le attività del primo Centro di sostenibilità il nostro Ateneo, uno dei principali attori del territorio siciliano, rafforza ancora maggiormente la sua posizione come punto di riferimento, in particolare nel contesto mediterraneo. Lo sviluppo di living lab, da cui saranno diffuse indicazioni metodologiche di lavoro e nuove buone prassi in tema di sostenibilità, porterà ad offrire al territorio concrete soluzioni con tecnologie e sistemi sostenibili ed economicamente fattibili e che possono generare occupazione agendo come moltiplicatori di sviluppo. UniPa contribuisce così direttamente al tema della sostenibilità, non soltanto attraverso la formazione e la ricerca, ma anche con scelte energetiche, di mobilità e di approvvigionamento sostenibili, in grado di diminuire gli impatti ambientali, sociali ed economici delle attività connesse con i ruoli istituzionali e con scelte progettuali e gestionali eco-orientate e mirate all’attuazione di un percorso di decarbonizzazione coerente con il New Green Deal dell’Unione Europea”.

 

Forum Regionale sulla Sostenibilità e la Transizione ecologica 

Tra le attività è prevista la creazione di un Forum Regionale sulla Sostenibilità e la Transizione ecologica per rafforzare il dialogo tra l’Ateneo e gli stakeholder che a vario titolo operano nel campo della sostenibilità.

Il Centro, anche tramite il supporto delle organizzazioni di categoria, coinvolgerà nel Forum anche le piccole e medie imprese per guidarle nella definizione di soluzioni produttive eco-innovative e sostenibili, nella valutazione e riduzione degli impatti energetico-ambientali connessi ai loro processi produttivi, nell’attuazione di pratiche di eco-design, anche con il trasferimento di buone pratiche già in atto.

 

Rete delle Università Sostenibili

Il Centro di Sostenibilità ha avviato un processo di cooperazione con la RUS - Rete delle Università Sostenibili, di cui UniPa è socio fondatore, attraverso la partecipazione ai gruppi di lavoro tematici, dal cibo sostenibile ai cambiamenti climatici, valutando le azioni immediatamente applicabili all’Ateneo.

 

Percorsi formativi e ricerca

Il concetto di sostenibilità e transizione ecologica sarà integrato nei percorsi formativi, anche per rispondere alle nuove esigenze in termini di figure professionali fondamentali per la transizione ecologica.

Sarà istituito un tavolo con i Dipartimenti ed i singoli studiosi dell’Ateneo impegnati in attività di ricerca e innovazione nei campi della sostenibilità e della transizione ecologica per implementare soluzioni efficaci applicabili nella gestione delle strutture dell’Ateneo e del territorio di riferimento.

 

Green Public Procurement

Sarà attivato un dialogo strutturato tra i diversi organismi tecnici e amministrativi dell’Ateneo finalizzato al recepimento di pratiche di “Green Public Procurement”.

Sarà fornito un supporto a scala locale di iniziative finalizzate al concreto raggiungimento del “New Green Deal” dell’Unione Europea.

 

Rilevazione dei consumi e atlante energetico

È stata avviata la rilevazione dei consumi energetici e delle pratiche di mobilità dell’Ateneo, in collaborazione con l’Ufficio tecnico, l’Energy Manager ed il Mobility Manager, per stimare l’impronta di carbonio. Si sta inoltre redigendo l’Atlante energetico del patrimonio edilizio universitario.

 

Consiglio Scientifico

  • SDG “Sconfiggere la povertà”: Annalisa Busetta, Dip. Scienze Economiche, aziendali e statistiche
  • SDG “Sconfiggere la fame”: Riccardo Lo Bianco, Dip. Scienze Agrarie, Ambientali e Forestali - Silvio Buscemi, Dip. Promozione della Salute, Materno-Infantile, di Medicina Interna e Specialistica di Eccellenza “G. D’Alessandro”
  • SDG “Salute e benessere”: Alberto Firenze, Dip. Promozione della Salute, Materno-Infantile, di Medicina Interna e Specialistica di Eccellenza “G. D’Alessandro”; Vera Panzarella, Dip. Discipline Chirurgiche, Oncologiche e Stomatologiche
  • SDG “Istruzione di qualità”: Giuseppina D’Addelfio, Dip. Scienze Psicologiche, Pedagogiche, dell’Esercizio fisico e della Formazione – Valentina Cammarata, Dip. Scienze Psicologiche, Pedagogiche, dell’Esercizio fisico e della Formazione
  • SDG “Parità di genere”: Ida Fazio, Dip. Scienze Umanistiche
  • SDG “Acqua pulita e servizi igienico-sanitari”: Giorgio Micale, Dip. Ingegneria – Daniela Piazzese, Dip. Scienze della Terra e del Mare
  • SDG “Energia pulita e accessibile”: Maurizio Cellura, Dip. Ingegneria (Direttore del Centro di Sostenibilità)
  • SDG “Lavoro dignitoso e crescita economica”: Vincenzo Provenzano, Dip. Scienze Economiche, Aziendali e Statistiche
  • SDG “Imprese, innovazione e infrastrutture”: Giovanna Lo Nigro, Dip. Ingegneria
  • SDG “Ridurre le disuguaglianze”: Giulia De Spuches, Dip. Culture e società
  • SDG “Città e comunità sostenibili”: Daniele Ronsisvalle, Dip. Architettura
  • SDG “Consumo e produzione responsabili”: Fabio Massimo Lo Verde, Dip. Scienze Economiche, Aziendali e Statistiche – Sonia Longo, Dip. Ingegneria
  • SDG “Lotta contro il cambiamento climatico”: Leonardo Noto, Dip. Ingegneria – Paolo Pagano, Dip. Fisica e Chimica “Emilio Segrè”
  • SDG “La vita sott’acqua”: Salvatrice Vizzini, Dip. Scienze della Terra e del Mare
  • SDG “La vita sulla terra”: Daniela Campobello, Dip. Scienze e Tecnologie Biologiche, Chimiche e Farmaceutiche
  • SDG “Pace, giustizia e istituzioni solide”: Nicola Gullo, Dip. Giurisprudenza
  • SDG “Partnership per gli obiettivi”: Carmine Bianchi, Dip. Scienze Politiche e delle relazioni internazionali
  • Osservatorio dati: Simona Ester Rombo, Dip. Matematica e Informatica