Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Prestito a domicilio

26-ott-2020

Il prestito a domicilio dei libri delle Biblioteche dell’Università degli Studi di Palermo è un nuovo servizio attivato in via sperimentale e destinato, durante il periodo dell'emergenza sanitaria, a tutti gli utenti laureandi con abilità diverse, all'interno del territorio della città di Palermo.

Condizioni

I periodici, le microfiches, le tesi di laurea, le opere pubblicate anteriormente al 1830, i dizionari, le enciclopedie, le bibliografie, i repertori e in generale tutte le opere di consultazione sono esclusi dal servizio di prestito.

Durante la fase sperimentale, ciascun utente ha a disposizione, complessivamente, n. 3 consegne presso il proprio domicilio fino ad un massimo di n. 5 libri contemporaneamente

Nota: nel rispetto delle attuali norme anti-covid si comunica che, per l’intera durata del periodo di emergenza sanitaria, ciascun utente, per ogni richiesta effettuata, potrà ricevere i libri prenotati provenienti, prevalentemente, dalla medesima sezione di una biblioteca o da sezioni ubicate nel medesimo edificio o vicine tra di loro.

Durata del prestito 

La durata del prestito è di 20 giorni. 

Prenotazione e rinnovo 

I libri da richiedere in prestito devono essere prenotati online, accedendo con le proprie credenziali al catalogo delle biblioteche dell’Università (www.opac.unipa.it).

Per fruire del servizio bisogna, durante la procedura di prenotazione online, compilare l’apposita sezione. Il prestito può essere rinnovato due volte, online, telefonicamente o tramite e-mail.
A conclusione del periodo di prestito o dei due rinnovi consentiti, è possibile richiedere un’ulteriore proroga al personale di biblioteca, qualora non vi siano prenotazioni da parte di altri utenti.

Costi del servizio 

Il servizio è gratuito. 

Penalità 

  • Se il volume non viene reso entro la data di scadenza, l’utente non potrà rinnovare e/o richiedere libri in prestito per il numero di giorni corrispondente a quelli del ritardo della restituzione
  • In caso di smarrimento o deterioramento dei volumi, l’utente dovrà provvedere al rimborso o alla sostituzione dell’edizione stessa dell’opera o successive. In caso di volumi fuori commercio sarà il personale della biblioteca a valutare l’entità del risarcimento o a segnalare l’edizione in sostituzione

Le indicazioni per l'attivazione del servizio sono disponibili a questo link.