Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

PROGETTO/I Dipartimenti DSEAS e DiSTeM partner Success

19-dic-2014

L’Università degli Studi di Palermo, attraverso il Dipartimento Scienze Economiche, Aziendali e Statistiche (DSEAS) e a quello di Scienze della Terra e del Mare (DiSTeM), è stata selezionata in qualità di partner del progetto Success approvato dalla Commissione europea nella call Horizon dal tema: “Crescita blu: liberare il potenziale dei mari e degli oceani”.
Il capofila del progetto, che racchiude un consorzio di 24 partner tra università, associazioni e imprese di tutta Europa, è Università della Bretagna Occidentale il progetto ed è stato finanziato per un importo totale di circa 5 Mln€.
L’Obiettivo principale del progetto è lo studio e l’analisi del settore della pesca e dell’acquacoltura in Europa fornendo un supporto scientifico per comprendere meglio il mercato e sviluppare nuovi prodotti, processi e strumenti per lo sviluppo e la sostenibilità economica delle imprese del settore ittico rafforzandone la competitività anche attraverso la raccolta e l’analisi dei dati dei paesi europei e la messa a punto di un sistema informatico integrato a supporto delle aziende.
Il responsabile scientifico del progetto per conto dell’Università di Palermo è il prof. Gioacchino Fazio del DSEAS che ormai da anni ha all’attivo numerose collaborazioni nel campo dell’economia del mare con l’IAMC- CNR, il Distretto Produttivo della pesca del Mediterraneo di Mazara del Vallo e l’Osservatorio della Pesca del Mediterraneo. Il gruppo di ricerca dell’Università è formato inoltre dalla Concetta Messina prof. Andrea Santulli e del DiSTeM che sono coinvolti in diversi progetti volti a promuovere il trasferimento tecnologico e l’innovazione in un settore, quello della pesca e dell’acquacoltura, che oggi deve trovare nuovi processi e prodotti per competere nel mercato globale e fronteggiare una crisi profonda.
Il prof. Fazio, all’interno del DSEAS, si avvale della collaborazione di un gruppo multidisciplinare attivo su diversi fronti e con diversi profili e competenze di ricerca: la dott.ssa Sara Conoscenti e il dott. Stefano Fricano, coinvolti in percorsi di ricerca di dottorato sulle filiere produttive del settore ittico, e i collaboratori esterni dott. Vincenzo Muratore e dott. Marco Allegri impegnati in diverse attività di collaborazione tra il Dipartimento SEAS e il Distretto della Pesca di Mazara del Vallo.
“Per noi rappresenta una tappa fondamentale nella nostra crescita come gruppo, ci siamo impegnati molto e siamo molto felici di essere riusciti ad ottenere questo importante risultato. – dichiara il prof. Fazio - Credo molto nella multidisciplinarietà e per questo ho voluto coinvolgere differenti profili per poter contare su diverse professionalità e dare così un valore aggiunto importante. Adesso ci aspetta un lavoro lungo tre anni che ci vedrà coinvolti, insieme agli altri partner, nel cercare di dare un contributo in settore che, a livello europeo, presenta notevoli peculiarità territoriali e una profonda crisi economica comune all’intera Europa che coinvolge i vari stati, molte imprese e un numero di lavoratori che oggi rappresentano un patrimonio di competenze che non può e non deve essere disperso”.