Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

PROGETTO | I CARE Impegno Civico, Atteggiamenti e fattori individuali e sociali di Reazione durante e dopo l’Emergenza da covid-19

31-mar-2020

Apri/Scarica larticolo in formato PDF19602-pdf

Responsabili del progetto
Sonia Ingoglia (sonia.ingoglia@unipa.it) e Alida Lo Coco (alida.lococo@unipa.it), Università di Palermo

Responsabili delle unità locali di ricerca
Paolo Albiero (Università di Padova), Martyn Barrett (University of Surrey), Rosalinda Cassibba (Università di Bari), Sebastiano Costa (Università della Campania), Angela Costabile (Università della Calabria), Francesca Cuzzocrea (Università Magna Graecia di Catanzaro), Cristiano Inguglia (Università di Palermo), Rosalba Larcan (Università di Messina), Francesca Liga (Università di Messina), Pasquale Musso (Università di Bari), Harriet Tenenbaum (University of Surrey, UK), Nora Wiium (Universitetet i Bergen, Norvegia), Maria Carmen Pichardo (Universidad de Granada,
Spagna).

Le condizioni di emergenza - come quella che stiamo attualmente vivendo - incidono profondamente sulla nostra quotidianità e sui nostri stati d’animo. Simili circostanze, nuove e impreviste, ci pongono di fronte a eventi dolorosi, a un sentimento di disorientamento e di ansia, a una condizione di continua
allerta.

Noi psicologi che per mestiere ci occupiamo di promuovere e di sostenere il benessere degli individui e delle comunità vogliamo offrire in questa circostanza il nostro contributo. Abbiamo perciò pensato di proporre la compilazione di un questionario per rilevare quanto e come l’emergenza sanitaria stia influenzando la vita di ognuno di noi, stia modificando la qualità e i modi delle nostre relazioni sociali, stia impegnandoci ad una riflessione sul senso della nostra responsabilità civica e del nostro impegno nei confronti della comunità alla quale apparteniamo, sull’accettazione di disposizioni legislative che possono limitare in qualche modo la libertà individuale.

È nostro intento fare in modo che i risultati dello studio non siano fine a se stessi. Le conoscenze acquisite attraverso le vostre risposte devono perciò avere una ricaduta operativa ed essere utilizzate per strutturare proposte di interventi e di azioni mirati a supportare i singoli e le comunità. In particolare, pensiamo a genitori, insegnanti, operatori del sociale e della politica che in questo momento devono gestire la non facile transizione verso una “nuova normalità”. Ma ci riferiamo anche ai giovani adolescenti che devono confrontarsi con nuove regole e diversi stili di vita.

La compilazione del questionario è online e prevede tre rilevazioni, a distanza di alcuni mesi l’una dall’altra: la prima ad aprile 2020 (T1), la seconda alla fine dello stato di emergenza (T2), la terza a distanza di tre mesi dalla fine dello stato di emergenza (T3).

La ringraziamo fin d’ora del tempo che vorrà dedicarci. Il questionario è anonimo. Se però (e noi lo speriamo) fosse interessato a partecipare alle altre due rilevazioni, La preghiamo di lasciare
nell’apposito spazio il suo indirizzo di posta elettronica o il suo numero di cellulare per essere ricontattato. I dati acquisiti saranno utilizzati nel rispetto della privacy secondo le normative vigenti.

QUESTIONARIO ON LINE

https://surreyfahs.eu.qualtrics.com/jfe/form/SV_ebdk5stuZpuUCJD