Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Orto botanico

12-apr-2013

È una delle più importanti istituzioni accademiche italiane che vanta dieci ettari di estensione e oltre duecento anni di attività. Voluto in epoca borbonica da un pugno di nobili e studiosi palermitani, ospita la flora di tutti i continenti con eccezionali esemplari ed è oggi punta di diamante del dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche Chimiche e Farmaceutiche .

Originariamente situato nel baluardo demolito per la costruzione dell'attuale Palazzo di Giustizia, l’Orto si trasferisce nell’attuale sede della Vigna del Gallo nel 1786, adiacente alla Villa Giulia. La costruzione degli edifici gymnasium, tepidarium e calidarium a opera del francese Léon Dufourny viene terminata nel 1795, anno di inaugurazione del complesso, avvenuta sotto l’egida della Regia Accademia degli Studi, l’odierna Università.

Grazie alla grande ricchezza di specie ospitate e alla monumentalità di alcune di esse, l'Orto Botanico ha favorito lo studio e la diffusione in Sicilia, in Europa e in tutto il bacino del Mediterraneo di innumerevoli varietà vegetali, molte originarie delle zone tropicali e subtropicali.