Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Mobilità sostenibile | EnerNETMob, al via la fase pilota del progetto UniPa

Il Dipartimento SAAF-Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali dell’Università degli Studi di Palermo, è partner del progetto “EnerNETMob” sulla mobilità sostenibile. 

Il progetto, di cui sono responsabile scientifico il prof. Antonino Galati e project manager la prof.ssa Maria Crescimanno, si propone di progettare, testare e migliorare piani di elettromobilità sostenibili che collegano città e regioni nell’area del Mediterraneo seguendo standard comuni e misure politiche finalizzate alla riduzione delle emissioni di gas serra nell’atmosfera, tema di grande attualità anche nel settore agro-alimentare. 

“Il progetto – dichiarano i proff. Galati e Crescimanno - è in linea con gli obiettivi dello sviluppo sostenibile delle nazioni unite e della politica dei trasporti dell’Unione Europea, ed in particolare con il green deal dell’UE, per rendere l’UE climaticamente neutra entro il 2050 grazie anche ad un sistema di trasporti sostenibili. Il 30 agosto scorso si è tenuta una conferenza stampa presso il Palazzo di Città del Comune di Acireale ed in questa occasione il Dipartimento SAAF ha assegnato a Rete Fattorie Sociali Sicilia un veicolo elettrico Nissan E-NV200, per l’avvio della fase pilota del progetto. Quest’ultima prevede di testare la fattibilità economica ed ambientale del veicolo elettrico per il trasporto dei prodotti agro-alimentari lungo l’asse che collega i Comuni di Troina ed Acireale per una maggiore sostenibilità della filiera corta agro-alimentare”. 

EnerNETMob (Mediterranean Interregional Electromobility Networks for intermodal and interurban low carbon transport systems) è finanziato dal Programma Interreg V-B MED 2014-2020.