Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Legalità, comunicazione e consumo consapevole: “Pescesicuro” sbarca a Terrasini

21-nov-2015

La legalità e il consumo consapevole sono i temi al centro dell’incontro che si terrà sabato, 21 novembre (dalle ore 10), al Museo Regionale D’Aumale di Terrasini, atto finale del progetto “Pescesicuro” promosso dall’Università degli Studi di Palermo, Dipartimento Culture e società. La tracciabilità del pescato, il rispetto delle stagionalità e la tutela delle risorse ittiche, le norme che regolano il settore, le attività di controllo sul territorio, le azioni di comunicazione in grado di promuovere il percorso di legalità e di garantire la qualità del pesce che finisce sulle nostre tavole: sono questi gli argomenti sui quali si confronteranno Gianfranco Marrone ( professore ordinario di semiologia dell’Università di Palermo e responsabile scientifico del progetto), Giovanni Basciano (vice presidente nazionale Agrital), Silvano Riggio (professore di ecologia dell’Università di Palermo), Stefano Lamanna (tenente di vascello, comandante della Capitaneria di porto di Terrasini), Fabio Fiorentino (responsabile Consiglio nazionale delle ricerche di Mazara del Vallo). Saranno, inoltre, presentati 9 spot in animazione (realizzati dalla società di produzione Playmaker su disegni di Luigi Ricca) rivolti agli operatori del settore e ai consumatori e che saranno diffusi via internet. L’incontro sarà aperto dal sindaco di Terrasini, Massimo Cucinella, e dalla direttrice del Museo Regionale D’Aumale, Maria Emanuela Palmisano. L’assessore regionale all’Agricoltura e Pesca, Antonello Cracolici, in conclusione dei lavori, affronterà i temi legati alle politiche di indirizzo della Regione Siciliana in un settore di vitale importanza per l’economia dell’Isola. Al termine del dibattito una degustazione delle varietà stagionali del pescato locale. onale all’Agricoltura e Pesca, Antonello Cracolici, in conclusione dei lavori, affronterà i temi legati alle politiche di indirizzo della Regione Siciliana in un settore di vitale importanza per l’economia dell’Isola. Al termine del dibattito una degustazione delle varietà stagionali del pescato locale.