Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Laboratorio di Edilizia

22-mar-2013

 

Responsabile prof. Giuseppe Alaimo

 

 

Il Laboratorio, svolge sia attività di ricerca che attività a servizio del territorio attraverso monitoraggi, indagini, prove di laboratorio, verifiche, misure e controlli di qualità, con proprie strumentazioni tecniche.

Oltre all’analisi delle caratteristiche di prodotti innovativi, un importante ambito di sviluppo delle attività del laboratorio, data la notevole incidenza degli interventi sul costruito, è quello dei programmi di manutenzione del patrimonio edilizio (sia storico che moderno), rivolto agli enti pubblici o privati, responsabili della loro gestione. È dotato di strumentazioni tecniche specifiche e dei relativi hardware e software e fa parte della rete UniNetLab dell’Ateneo di Palermo.

 

Il laboratorio fa parte del Sistema di Laboratori d'Ateneo:

 

Principali servizi offerti:

  • monitoraggio e diagnosi delle patologie per la conservazione dei beni culturali;
  • indagini sulle patologie edilizie per la scelta dei criteri di intervento sul costruito;
  • indagini su malte, intonaci, cls, pietre, resine;
  • ricerche per l'innovazione tecnologica di prodotto;
  • controlli di qualità;
  • monitoraggio e misure del colore di componenti, manufatti e facciate di edifici;
  • test di invecchiamento accelerato su materiali e componenti edilizi;
  • modelli e prototipi.

Le principali attrezzature presenti nel Laboratorio di Edilizia sono:

  • macchina per prove di compressione su campioni di cemento, calcestruzzo e malta per la misurazione delle caratteristiche di resistenza a compressione ed a flessione;
  • porosimetro ad aria per la misurazione della porosità di malte, calci o cementi;
  • abrasimetro per prove di abrasione su manufatti in pietra naturale o calcestruzzo;
  • pachometro per la determinazione della localizzazione, del diametro e della profondità delle barre di armatura nelle strutture in c.a.;
  • sclerometro ad ultrasuoni per prove combinate su calcestruzzo;
  • tavola a scosse motorizzata per prove di spandimento del calcestruzzo;
  • termocamera ad infrarossi per l'individuazione delle patologie dell'involucro dell'edificio;
  • attrezzatura per la realizzazione e l'osservazione di sezioni lucide e sottili di pietre naturali ed artificiali;
  • strumenti per la misura del contenuto di umidità nelle murature, nel legno ed in generale nei materiali da costruzione;
  • camera a nebbie saline per prove di invecchiamento accelerato di materiali e componenti in atmosfera aggressiva o corrosiva;
  • camera per prove di irraggiamento alla luce U.V. e alla condensa;
  • camera climatica per prove di invecchiamento accelerato in grado di simulare condizioni ambientali complesse;
  • colorimetro e spettrofotometro per la misurazione del colore di prodotti, componenti, e manufatti edilizi;
  • autoclave per prove di invecchiamento artificiale e delaminazione su materiali stratificati;
  • fresatrice.