Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

I CONTRATTI DI FORMAZIONE AGGIUNTIVI FINANZIATI DA ENTI/AZIENDE PRIVATE

8-mar-2013

Modalità per l'attivazione

 
Enti e Aziende private possono finanziare dei contratti di formazione per medici specializzandi:

I posti aggiuntivi vengono resi noti, con un’integrazione al bando, entro 60 giorni dall'emanazione del bando di concorso e verranno attribuiti seguendo l'ordine della graduatoria di merito, una volta esauriti i posti finanziati dal Miur e dall’Assessorato Regionale alla Sanità.
 
All’uopo si predispongono delle convenzioni con l'ateneo da presentare alla UOB04 Scuole di specializzazione dell'area medico-sanitaria, Piazza Marina, 61 – Palazzo Abatelli secondo lo schema scaricabile nella sezione dedicata di questa pagina.
La documentazione da presentare è la seguente:
  • Convenzione per finanziamento di un posto aggiuntivo;
     
  • bonifico bancario intestato all’Università degli Studi di Palermo – causale posto aggiuntivo a finanziamento privato per la Scuola di specializzazione interessata – , presso Unicredit Group – Filiale 100 – Via Roma n. 185 - CAP 90133 Palermo – coordinate bancarie IBAN IT46X0200804663000300004577 il cui importo sarà comprensivo:
a) della somma necessaria a finanziare il primo anno del contratto di formazione pari a € 25.000,00;
 
b) di una maggiorazione del 5% del succitato importo quale contributo di funzionamento pari a € 1.250,00;
  • fideiussione a garanzia degli anni successivi di finanziamento così ripartita: € 25.000 per il secondo anno, € 26.000 dal terzo anno in poi per la durata della scuola, più una maggiorazione del 5% quale contributo di funzionamento per ogni anno.
Il MIUR si riserva di autorizzare i posti aggiuntivi per il finanziamento dei contratti di formazione specialistica a condizione che non venga superato il numero massimo di candidati iscrivibili alla singola Scuola di specializzazione. Nel caso in cui venisse superato il suddetto limite, questa Amministrazione si riserva di dare priorità alle proposte di finanziamento secondo l’ordine di presentazione dell’intera documentazione richiesta fino alla concorrenza dei posti autorizzabili.