Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

GAP “Graffiti Art in Prison”, progetto del Sistema Museale d’Ateneo | Aperta la call internazionale per dottorandi

È pubblicato sull’Albo ufficiale di Ateneo (pubblicazione n.1570 del 23/06/2021) il bando di selezione per la partecipazione di 8 dottorandi dell’Università degli Studi di Palermo a sei settimane di studio intensivo, da svolgersi tra ottobre 2021 e gennaio 2023, all’interno di GAP “Graffiti Art in Prison”, progetto del Sistema Museale di Ateneo (SiMuA), finanziato nell’ambito del programma europeo Erasmus+ (Strategic Partnerships for Higher Education). 

Il progetto GAP intende sviluppare, a partire dal tema dei graffiti, un viaggio conoscitivo tra arte, storia e scienza, che dall’Inquisizione spagnola arriva fino ad oggi, sperimentando nuovi percorsi di inclusione sociale anche con il coinvolgimento degli istituti di detenzione, con l’obiettivo di realizzare un modello di ricerca e conoscenza interdisciplinare condiviso in ambito internazionale. 

Il bando di concorso internazionale è aperto a 20 dottorandi, 16 dei quali dagli Istituti Superiori partner ed 8 da UniPa, provenienti da diversi ambiti di ricerca, quali storia, storia dell’arte, architettura, diritto, antropologia, teologia, psicologia, scienze sociali, studi legati al patrimonio culturale, scienza dei materiali, medicina e discipline correlate. 

Il percorso formativo consiste in lezioni, seminari, sessioni di discussione, tavole rotonde e laboratori con gli artisti coinvolti nel progetto. Per i partecipanti è previsto un supporto alle spese di mobilità per le settimane di studio che si tengono tra Firenze, Palermo, Monaco e Saragozza. 

La scadenza di presentazione delle domande, secondo le modalità indicate nel bando, è lunedì 19 luglio 2021. 

Visualizza la locandina