Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Fondo Anonio Zanca

14-ott-2013

Il Fondo Antonio Zanca è costituito dal materiale d’archivio e dalla collezione di volumi e opuscoli (in tutto 83) ricevuti nel 1997 dall'ex Dipartimento di Storia e Progetto nell'Architettura direttamente dalla famiglia Zanca e proveniente dalla casa-studio di via Dante a Palermo di A. Zanca. In fase di schedatura definitiva (a cura di Paola Barbera) dopo un primo riordino (a cura di Maria Giuffrè) il fondo, che documenta l’attività professionale e accademica svolta da A. Zanca  fra il 1887 e il 1952, consiste di 2513 disegni, 13 taccuini, 194 faldoni (con conteggi, carteggi e relazioni varie) e alcune serie di fotografie. La Raccolta Disegni di questo fondo (formato da serie di tavole e fogli alquanto dissimili per dimensioni, tecniche di rappresentazione e condizioni di conservazione) comprende disegni di considerevole valore artistico e documenta la produzione progettuale del più valido esponente dell'ultima stagione del filone siciliano dell'eclettismo scientifico. Docente di Disegno d'Ornato e di Architettura, prima presso la Regia Università di Messina e poi a Palermo, Zanca forma centinaia di professionisti siciliani al culto del “buon disegno” ponendo le basi per la formazione di una longeva scuola locale in questo ambito disciplinare9.

 


[9] Si vedano: R. La Franca, I progetti del Regime: dossiers dei protagonisti, in Palermo ..., cit., pp. 223-224; M. Giuffrè, Antonio Zanca e la Cattedrale di Palermo,in A. Zanca, La Cattedrale di Palermo dalle origini allo stato attuale (I ed. Palermo 1952), ristampa Palermo 1989, pp. I-X; P. Barbera, G. Rotolo, La raccolta dei disegni di Antonio Zanca – Un archivio palermitano tra Ottocento e Novecento, in  «Il disegno di Architettura», 19, aprile 1999, pp. 38-40; P. Barbera, Architettura in Sicilia ..., cit., pp. 248-250; P. Barbera, M. Giuffrè (a cura di), Un archivio di architettura tra Ottocento e Novecento – I disegni di Antonio Zanca (1861-1958), Cannitello (RC), 2005; P. Barbera, Fondo Antonio Zanca, in P. Culotta, A. Sciascia (a cura di), op. cit., pp. 212-214; Id., La casa di Antonio Zanca a Palermo: dal progetto al cantiere (1924-1928), in E. Mauro, E. Sessa (a cura di), Dispar et unum, 1904-2004. I cento anni del villino Basile, Edizioni Grafill, Palermo 2006, pp. 272-278; Id, Una via alternativa nel modernismo: l'Archivio Zanca del Dipartimento di Storia e Progetto nell'Archiettura dell'Università degli Studi di Palermo, in «AAA Italia», Bollettino dell’Associazione Nazionale Archivi Architettura Contemporanea, 6, 2006, pp. 56-57; Id., Antonio Zanca (Palermo 1861-1958), in  P. Barbera, M. Giuffrè (a cura di), Archivi di architetti e ingegneri ..., cit., pp. 176-179.