Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

ERASMUS+

31-mag-2017

Erasmus+

28-mar-2017

Che cosa è l’ERASMUS+?

  • Il programma ERASMUS+ contribuisce a finanziare la mobilità transnazionale degli studenti, finalizzata alla realizzazione di esperienze di studio all’estero (frequenza di corsi, sostenimento di esami, preparazione della tesi, attività di tirocinio pratico-applicativo, attività di ricerca, di laboratorio e clinica), in seguito riconosciute dall’Università di origine, purché i risultati raggiunti siano positivi.
  • Il periodo di mobilità può avere una durata compresa tra un minimo di 3 ed un massimo di 12 mesi e, in conformità al bando Erasmus+ Mobilità per Studio A.A. 2017/2018, si deve svolgere tra l’1 giugno 2017 ed il 30 settembre 2018.
  • L'Università degli Studi di Palermo offre ai propri iscritti la possibilità di effettuare soggiorni di studio presso Università straniere convenzionate, di cui 25 sono offerti dal Dipartimento Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali.

 

Bando Erasmus+ Mobilità per Studio A.A. 2017/2018

Allegato A - Elenco degli accordi interistituzionali tra il Dipartimento Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali ed Università straniere

Allegato B - Criteri per la valutazione della carriera scolastica dei candidati al programma Erasmus+

  

  • Lo studente può presentare una sola domanda di candidatura, che deve essere compilata e trasmessa esclusivamente on line, tramite il Portale Studenti.
  • Lo studente, prima di presentare la domanda, deve verificare di essere in possesso dei requisiti indicati dal docente coordinatore dell’accordo di mobilità prescelto (vedi colonna “Limitazioni” contenuta nell’allegato A al bando).
  • Lo studente, prima di presentare la domanda, deve consultare il sito internet dell’Università straniera prescelta, in modo da controllare le scadenze legate alla procedura di iscrizione presso l’Università ospitante, i requisiti linguistici posti da tale Università e la compatibilità tra il proprio piano di studi e l’offerta didattica della sede straniera.

 

L'OFFERTA DEL DIPARTIMENTO SCIENZE AGRARIE, ALIMENTARI E FORESTALI ED I DOCENTI COORDINATORI (2017/2018)

Paesi ospitanti

Coordinatori

Cipro

Prof. Paolo Inglese

Estonia

Dott. Riccardo Scalenghe

Francia

Dott. Giuseppe Lo Papa

Germania

Prof. Pellegrino Conte

Grecia

Proff. Pierluigi Febo e Harabolis Tsolakis

Lituania

Dott. Antonio Comparetti

Repubblica Ceca

Prof. Federico Maetzke

Romania

Proff. Carmelo Dazzi, Vittorio Farina e Paolo Inglese

Slovacchia

Prof. Carmelo Dazzi

Spagna

Proff. Adriana Bonanno, Alessandra Carruba, Pietro Columba, Maria Crescimanno, Maria Antonietta Germanà e Giuseppe Provenzano, e Dott. Riccardo Scalenghe

Ungheria

Prof. Carmelo Dazzi

 

Chi può partecipare?

  • Possono partecipare :

D.M. 270/2004

    • iscritti a corsi di laurea (1° ciclo);
    • iscritti a corsi di laurea magistrale, corsi di laurea magistrale a ciclo unico, master di 1° livello (2° ciclo);
    • iscritti a corsi di dottorato di ricerca, scuole di specializzazione, master di 2° livello (3° ciclo).

D.M. 509/1999

    • iscritti a corsi di laurea triennale (1° ciclo);
    • iscritti a corsi di laurea specialistica e corsi di laurea a ciclo unico (2° ciclo);
    • iscritti a corsi di dottorato di ricerca (3° ciclo).

 

  • Possono partecipare al programma anche gli studenti che abbiano già beneficiato di una borsa di studio nell’ambito di LLP/Erasmus Studio o Placement, purché la somma dei mesi della/e borsa/e di cui ha usufruito e di quella per cui si candida non superi i 12 mesi complessivi di mobilità per ciclo. Per i corsi di laurea magistrale a ciclo unico il limite è di 24 mesi.

 

Altri adempimenti per la selezione concorsuale

  • Lo studente deve prestare la massima attenzione alle scadenze relative alle diverse fasi di selezione, che saranno pubblicate esclusivamente sul Portale di Ateneo 

 

Quali sono le procedure di selezione?

1)     Esame della carriera scolastica. I criteri per la valutazione della carriera scolastica dei candidati sono contenuti nell’allegato B al bando. Il punteggio massimo attribuibile è di punti 5.

 

CORSI DI LINGUA PER STUDENTI ERASMUS+ OUTGOING

  • Gli studenti Erasmus+ outgoing devono effettuare sia il test di valutazione del livello di competenza linguistica secondo lo EU Language Framework che uno dei seguenti corsi di lingua on-line, offerti dall’Erasmus+ Online Linguistic Support  (OLS), sul sito http://erasmusplusols.eu/it/:
  • lingua inglese;
  • lingua spagnola;
  • lingua francese;
  • lingua tedesca;
  • ecc.

 

Graduatorie e procedure di assegnazione

  • La graduatoria provvisoria dei candidati esaminati e quella definitiva saranno pubblicate esclusivamente sul Portale di Ateneo 

 

Come deve essere organizzato il periodo di mobilità?

LEARNING AGREEMENT

  • Lo studente vincitore del posto di mobilità deve compilare il programma di studio all’estero (Learning Agreement), che deve essere sottoscritto dallo studente stesso, dal docente coordinatore dell’Università di Palermo, dal Coordinatore del Consiglio di Interclasse e dal responsabile dell’Ufficio Relazioni Internazionali dell’Università ospitante ed approvato dal Consiglio di Interclasse.
  • Lo studente è tenuto a sottoscrivere l’accordo di mobilità istituto/studente. Il termine di scadenza e le modalità per la firma del suddetto accordo saranno rese note al termine dell’iter concorsuale sul Portale di Ateneo 
  • Gli studenti destinatari di posti di mobilità sono assicurati, durante lo svolgimento delle rispettive attività istituzionali, per i seguenti rischi: infortuni; responsabilità civile verso terzi. Le condizioni assicurative sono consultabili sul Portale di Ateneo - Area Patrimoniale e Negoziale - UO Polizze e denunce assicurative 
  • Se lo studente è già in possesso della Tessera Sanitaria - Carta Regionale dei Servizi, questa garantisce l’assistenza sanitaria all’estero.
  • Lo studente deve consultare il sito web dell‘Università ospitante, in modo da controllare la data di inizio dei corsi e tutto ciò che riguarda gli aspetti logistici.

Prima del rientro in Italia

  • Il primo giorno del periodo di mobilità il responsabile dell’Ufficio Relazioni Internazionali dell’Università ospitante deve rilasciare il certificato di arrivo allo studente, che deve far pervenire tale documento all’Ufficio Relazioni Internazionali dell’Università di Palermo.
  • I crediti acquisiti (ECTS) e le votazioni conseguite presso l’Università ospitante sono registrati sull’apposito certificato rilasciato dalla stessa (Transcript of Records).
  • Lo studente può presentare una richiesta di prolungamento del periodo di mobilità. A tale scopo lo studente interessato deve rivolgersi innanzitutto all'Università straniera per ottenere il nulla osta a prolungare il soggiorno presso la stessa (in conformità al bando Erasmus+ Mobilità per Studio A.A. 2017/2018, il periodo di mobilità non può comunque essere svolto oltre il 30 settembre 2018) e, successivamente, deve inoltrare un’analoga richiesta al docente coordinatore dell’Università di Palermo. Il finanziamento del periodo di proroga non è automatico e, pertanto, non può essere garantito a priori.

Dopo il rientro in Italia

Il Consiglio di Interclasse provvede, in base a quanto preventivamente approvato nel Learning Agreement ed eventuali successive modifiche allo stesso, in seguito alla trasmissione del Transcript of Records, al riconoscimento dei crediti ed alla convalida dei voti.