Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Dal Brasile a Palermo: tornano i giudici federali per un confronto con le esperienze italiane antimafia

23-gen-2017

Dal 23 al 27 gennaio 2017, presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Palermo, si svolgerà il III Corso di Alta Formazione per giudici federali brasiliani “Il contrasto in italia alle organizzazioni criminali mafiose e al riciclaggio dei capitali illeciti”, organizzato in collaborazione con AJUFE (Associação dos Juízes Federais do Brasil) e PUCPR (Pontifícia Universidade Católica do Paraná) e con il coordinamento scientifico del prof. Vincenzo Militello.
Al corso parteciperanno 47 tra giudici ed ufficiali di polizia brasiliani ed è giunto alla sua III edizione, a riprova del successo che ha incontrato la sua formula, che coniuga approfondimento teorico e scambio di esperienze. In particolare, il corso si articola in un ciclo intensivo di lezioni, volte ad illustrare le principali direttrici dell’azione di contrasto alle organizzazioni mafiose in Italia. Le lezioni seminariali, svolte da qualificati esperti delle discipline interessate, verteranno sui profili normativi e sulle più rilevanti applicazioni giurisprudenziali di diritto penale e processuale penale, anche alla luce del quadro costituzionale e sopranazionale (in specie: principi costituzionali, strumenti sopranazionali di contrasto, associazione di tipo mafioso, infiltrazioni mafiose nell’economia e nella società politica e civile, strumenti processuali, collaboratori di giustizia, misure patrimoniali di contrasto, con particolare al fenomeno del riciclaggio dei proventi illeciti).
Al fine di integrare l’approccio teorico con testimonianze anche della società civile, espressione dell’articolato fronte di contrasto al crimine organizzato di tipo mafioso, sono inoltre previsti quattro workshop pomeridiani, organizzati con la Fondazione Falcone, magistrati della Corte d’Appello di Palermo, l’Arma dei Carabinieri e la Divisione Vigilanza della sede di Palermo della Banca d’Italia.