Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

DOTTORATI DI RICERCA - CICLO XXIX

10-ott-2013

 

DOTTORATO STUDI LETTERARI, FILOLOGICI E LINGUISTICI

Coordinatore Mari D'Agostino

Vice-coordinatore Giuseppe Traina


CURRICULA:

- STUDI LETTERARI

- STUDI FILOLOGICI  E LINGUISTICI

 

TEMATICHE DI RICERCA; Studi letterari

Il curriculum intende formare dottori di ricerca che sappiano contribuire all’avanzamento delle conoscenze negli ambiti disciplinari che comprendono le discipline letterarie conseguendo le competenze necessarie per esercitare presso le università, gli enti pubblici e privati una attività scientifica di alto profilo. In un ambito quale quello degli studi umanistici il dottore di ricerca deve saper progettare una ricerca innovativa sulla base di una piena padronanza di strumenti e metodi di analisi letteraria, della capacità di orientarsi in una tradizione di studi operando selezioni adeguate all’organizzazione e alla documentazione della propria indagine, del possesso di categorie teoriche utili a valorizzare nella lettura della propria contemporaneità la funzione critica e interpretativa delle competenze maturate. Il percorso formativo di questo curriculum intende focalizzare gli aspetti tematici comuni e soprattutto promuovere le abilità cognitive trasversali che uniscono le discipline umanistiche, pur nel rispetto delle specificità storiche, culturali e scientifiche, come risorsa epistemologica utile e adeguata a interpretare le cornici di riferimento del mondo contemporaneo. In questo senso, il dottore di ricerca in discipline umanistiche sa individuare e classificare attraverso i testi i fenomeni di continuità, comprende la complessità dei processi di trasformazione e li interpreta, analizza il funzionamento dei sistemi di comunicazione e le loro ricadute complesse nella storia e nella vita delle società umane. La specifica attenzione delle tematiche del dottorato alle questioni relative alla codificazione culturale di modelli identitari (e alla loro analisi critica), alla cultura delle differenze, all’interculturalità (che a loro volta attengono all’integrazione, allo scambio culturale, all’estensione della cittadinanza in prospettiva sovranazionale e anti–discriminatoria, al multiculturalismo, e in generale ai processi culturali di inclusione e di emancipazione), mira a promuovere processi di inclusione sociale, a estendere e consolidare principi di uguaglianza fra i cittadini e a favorire le dinamiche interculturali. Tutto ciò è in linea con la Raccomandazione del Parlamento europeo del 18.12.2006 in relazione alle competenze chiave per l’apprendimento permanente e con il programma “Istruzione e formazione 2020” (ET 2020), ovvero il quadro strategico per la cooperazione europea nel settore dell'istruzione e della formazione.

 

TEMATICHE DI RICERCA; Studi filologico-linguistici

ll curriculum intende formare dottori di ricerca che sappiano contribuire all’avanzamento delle conoscenze negli ambiti disciplinari che comprendono le discipline filologico-linguistiche conseguendo le competenze necessarie per esercitare presso le università, gli enti pubblici e privati una attività scientifica di alto profilo. Il percorso formativo di questo curriculum intende focalizzare gli aspetti tematici comuni e soprattutto promuovere le abilità cognitive trasversali che uniscono le discipline umanistiche, pur nel rispetto delle specificità storiche, culturali e scientifiche, come risorsa epistemologica utile e adeguata a interpretare le cornici di riferimento del mondo contemporaneo. In particolare il dottorato mira a formare studiosi in grado di padroneggiare gli strumenti teorici e metodologici rilevanti per l'analisi dei diversi aspetti del linguaggio. All'insegnamento dei principi basilari della filologia e della linguistica storica e comparata si aggiungono le tematiche di carattere teorico generale, l'analisi dei fenomeni grammaticali, dialettologici e sociolinguistici dell’italiano e delle varietà italiane con particolare riguardo ai dialetti meridionali, lo studio della storia linguistica italiana, anche in prospettiva regionale.
I dottorandi vengono altresì messi in condizione di utilizzare i principali strumenti dell'informatica applicata all'analisi linguistica (databases, concordanze, rimari elettronici, edizioni su supporto informatico, ipertesti, corpora, atlanti informatizzati).
La specifica attenzione delle tematiche del dottorato alle questioni relative alla codificazione culturale di modelli identitari (e alla loro analisi critica), alla cultura delle differenze, all’interculturalità (che a loro volta attengono all’integrazione, allo scambio culturale, all’estensione della cittadinanza in prospettiva sovranazionale e anti–discriminatoria, al multiculturalismo, e in generale ai processi culturali di inclusione e di emancipazione), mira a promuovere processi di inclusione sociale, a estendere e consolidare principi di uguaglianza fra i cittadini e a favorire le dinamiche interculturali. Tutto ciò è in linea con la Raccomandazione del Parlamento europeo del 18.12.2006 in relazione alle competenze chiave per l’apprendimento permanente e con il programma “Istruzione e formazione 2020” (ET 2020), ovvero il quadro strategico per la cooperazione europea nel settore dell'istruzione e della formazione.

 

COLLEGIO DOCENTI

ALFIERI GABRIELLA, ALFONZETTI GIOVANNA MARINA, AMENTA LUISA, ANTOSA SILVIA, ARCARA STEFANIA, AUTERI LAURA, CANCELLIERE ENRICA, CARAPEZZA FRANCESCO, CASTELLI ROSARIO, CASTIGLIONE MARINA CALOGERA, COLOMBO DUCCIO, CRISTALDI SERGIO, D'AGOSTINO MARIA, D'AMORE MANUELA FORTUNATA, DEIDIER ROBERTO, DI GESU' MATTEO, DI GRADO ANTONIO, DI LEGAMI FLORA, GALVAGNO ROSALBA, LA MONACA DONATELLA, LALOMIA GAETANO, MADONIA FRANCESCO PAOLO, MANGANARO ANDREA, MARCHESE ROSA, MARCHETTI MARIA ERSILIA, MINARDI GIOVANNA, PAGANO MARIO, PERRONE DOMENICA, PERSICO GEMMA, PIOLETTI ANTONIO, PUGLISI FLORIANA, RAPPAZZO FELICE, RIZZO ALESSANDRA, RIZZO CONCETTINA, SANTANGELO GIOVANNI SAVERIO, SARDO ROSARIA, SCHEMBRI GENNARO, SCUDERI ATTILIO, SGROI SALVATORE CLAUDIO, SIPALA CARMINELLA, SOTTILE ROBERTO, STURIALE MASSIMO, TRAINA GIUSEPPE, TROVATO SALVATORE, VALENTI IRIDE, VELEZ ANTONINO, VERDIRAME MARGHERITA, VIGO RANCESCA MARIA, ZAGO NUNZIO.

 

AVVISO AGLI STUDENTI CHE DEVONO PARTECIPARE ALLA PROVA DI DOTTORATO

“In previsione della prova scritta che si terrà l’11/12/2013 si rende noto ai candidati che essa consisterà di un tema a carattere generale che dovrà essere sviluppato a partire dalla propria competenza disciplinare. Il candidato dovrà anche mostrare di conoscere i principali strumenti della ricerca utili allo svolgimento della traccia (bibliografia di base, dizionari specialistici, edizioni critiche, corpora, atlanti linguistic. etc). Per la preparazione si suggerisce quindi che il candidato si concentri sugli aspetti e principi teorico-epistemologici e metodologici. La durata della prova è fissata in 6 ore”

La prova di dottorato si terrà giorno 11 dicembre alle ore 9 presso il complesso Sant’Antonino.

Durata della prova: 6 ore

 

Inaugurazione del Dottorato 

"Studi letterari, filologici e linguistici"

 
 Giornata di studio 

 "Studi umanistici e cittadinanza"

 6 marzo 2014 - Palazzo Steri -Sala Magna


Il Dottorato di ricerca in “Studi letterari, filologici e linguistici” ha avvio nell’A.A. 2013/2014 sulla base di una convenzione tra i Dipartimenti di Scienze Umanistiche delle Università di  Palermo e di Catania e con l’adesione di numerosi studiosi di università italiane e straniere.

 Locandina

 

AVVIO DELLE ATTIVITA'

Giovedì 6 marzo a Palazzo Steri ha preso avvio, con una tavola rotonda sul tema “Studi umanistici e cittadinanza,” il dottorato in “Studi filologici, linguistici e letterari” che vede insieme i Dipartimenti di Scienze Umanistiche di Palermo e di Catania.
All’importante evento hanno preso parte, fra gli altri,
Francesco Sabatini, presidente dell'accademia della Crusca, e Giulio Ferroni, già docente all'Università La Sapienza di Roma. Sono stati presenti in diretta skype anche gli studenti della Sichuan International Studies University di Chongqing (Cina) con cui ormai da alcuni anni vi è un rapporto di collaborazione accademica sempre più ampio.

Nella Sala Magna di Palazzo Steri è stato inoltre presentato il programma delle attività del dottorato per il 2013/2014 che prevede una fitta rete di convegni, seminari e workshop.

Fra i convegni segnaliamo: “La cultura in guerra. Ideologie identitarie, nazionalismi, conflitti. Europa 1870-1922” ( dal 15 al 17 maggio), la Summer School “Differenze ed identità plurali – Corpi, lingue e culture” (dal 3 all’8 giugno in collaborazione con il Sicilia Queer filmfest e il Sole Luna Festival), e il XIII Congresso della Società Internazionale di Linguistica e Filologica italiana (dal 22 al 24 settembre).

Il ciclo di incontri “Un libro in biblioteca”, che si terrà a partire dalla metà di marzo presso la Biblioteca del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’ex Convento di Sant'Antonino, vedrà, inoltre, una serie di presentazioni di libri curate dai dottorandi.

Programma delle attività

9 aprile alle ore 10, nell'aula 2.12 del complesso di S. Antonino

lezione di dottorato, del prof. Vladmir Novikov (Università Statale Lomonosov di Mosca), dal titolo "Una filosofia della coautorialità: Un percorso per una sintesi umanistica nella Russia contemporanea".

 


Seconda edizione della Summer school

 “Differenze e identità plurali”

organizzata dal Dottorato di Ricerca in Studi letterari, linguistici e filosofici e dalla Scuola di lingua italiana per stranieri dell’Università di Palermo in collaborazione con il Sicilia Queer Film Fest, quest’anno dedicata a Corpi, linguaggi, culture

Brochure in italiano

Brochure in inglese

Il 5 maggio 2014, a partire dalle ore 16, nella sala lettura del complesso di S. Antonino, si terrà il terzo appuntamento di "Un libro in biblioteca". Sarà presentato il libro a cura di Gabriele Iannàccaro "Dieci anni di linguistica italiana" (Bulzoni). Ne discuteranno con il curatore le dottorande Jaana Simpanen, Elena D'Avenia ed Elisabetta Mantegna.
Scarica locandina

Il 6 maggio 2014, dalle 9.00 alle 18.00, nel complesso di S. Antonino, si svolgerà il seminario "La ricerca lnguistica sul campo tra quantità e qualità". Relazioni di apertura di Gabriele Iannàccaro (Università di Milano "Bicocca") e di Giovanna Alfonzetti (Università di Catania).
Scarica locandina

Il 7 maggio 2014 a partire dalle ore 10.00 presso la Biblioteca di Sant'Antonino si svolgerà il seminario Competenze e differenze. Il "Saper fare" dei laureati in Lettere

Mari D'Agostino Il sapere e il saper fare del docente di lingua
Andrea Manganaro L'insegnamento della letteratura
Ambra Carta La letteratura tra scuola e università
Matteo Meschiari Storytelling: didattica, ermeneutica e analisi critica

L'8 Maggio 2014 alle 10 presso il Coro di notte del Monastero dei Benedettini il Professore Fabio Montermini dell'Università di Toulouse Le Miral terrà un seminario sul tema "Tendenze attuali nello studio della morfologia e del lessico: dai dati alla teoria".

 

 

12 GIUGNO 2014

GIORNATA DI STUDI "IMPARARE UNA LINGUA DA ADULTI" - PRESENTAZIONE DEL LIBRO "DETTO E SCRITTO"

Comunicato stampa 

Locandina

 

16 GIUGNO 2014

ore 15, (Direzione del Dipartimento di Scienze Umanistiche, primo piano edificio 12)  David Larmour (Professor of Classics, Texas Tech University)  terrà una lezione dal titolo: 'Classics in the Cosmopolis: Some Thoughts on the Future of a Discipline'.

L’incontro fa parte delle attività didattiche del XXIX ciclo del Dottorato in “Studi letterari, filologici e linguistici”.

 

26 GIUGNO 2014

 

 

 

 

Link al sito Dottorato XXIX ciclo