Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

CLab Cup Palermo: vince il progetto "Keynager" di UniPa

Si è svolta online la CLab Cup Palermo, competizione di idee di impresa organizzata dal Contamination Lab dell’Università degli Studi di Palermo, laboratorio di formazione imprenditoriale, diretto dal prof. Marcantonio Ruisi, rivolto a studenti universitari e degli ultimi anni delle scuole secondarie di secondo grado.

Durante l’evento, trasmesso sulla pagina Facebook del Contamination Lab, dopo i saluti del prof. Marcantonio Ruisi, Coordinatore del CLab, del prof. Livan Fratini, Pro-Rettore alla Ricerca e Terza Missione, dell’ing. Massimo Ciaglia, CEO di Grownnectia Srl, e dell’ing. Andrea Attanasio, Chief del CLab dell’Università della Calabria, sono stati presentati sette pitch.
L'iniziativa si è conclusa con la premiazione dei tre progetti che hanno ottenuto il punteggio più alto in seguito alla valutazione dei business model canvas e dei pitch imprenditoriali.

L'edizione 2021 della CLab Cup Palermo è stata vinta dal progetto "Keynager", proposto dal gruppo formato da Alessio Varsalona, Maurizio Chiara, Serena Tripi, Fabio Panasci e Alessandro Palumbo Piccionello, tutti studenti dell’Università di Palermo nonché partecipanti della IV edizione del CLab. I vincitori parteciperanno al programma Pay4Growth-Validation di Grownnectia.
Al secondo posto il progetto "FlexiTravel", presentato da Giulia Ziino, Filippo Gorgone, Claudio Macchiarella e Riccardo Gorgone, che hanno preso parte alla II edizione del CLab.
Il terzo posto è stato conquistato dal progetto "Espertista", formato da Giuseppe Lo Torto, Alexandra Anton, Silvia La Bua e Andrea Principe, studenti del Liceo Classico Vittorio Emanuele II.
I tre finalisti sono stati premiati con un grant corrispondente a beni e servizi, messi a disposizione da Grownnectia, Comediterraneo srl e Dario Flaccovio Editore.