Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Biosketch

3-mar-2014

it_flag  UkFlag

Massimiliano Zingales è attualmente inquadrato nel ruolo di Ricercatore Universitario nell’area Scienza delle Costruzioni. Ha conseguito la Laurea in Ingegneria Civile indirizzo strutture , nel luglio 1996  presso l’Università di Palermo con la votazione di 110/110 la lode e la menzione alla tesi dal titolo “Simulazione Digitale di Campi Multivariati di Accelerazione Sismica”.   Nello stesso anno è risultato vincitore di una borsa per Dottorato di Ricerca del XII ciclo in Ingegneria delle Strutture presso l’Università degli Studi di Palermo conseguendo il titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria delle Strutture nel Maggio 2000 discutendo una tesi dal titolo: “Simulazione digitale di accelerazioni sismiche spazialmente correlate ed effetti sulla risposta di strutture continue”. E’ stato visiting research fellow presso la Florida Atlantic University (U.S.A.) tra l’agosto 1997 e il dicembre 1998 dove ha frequentato il corso di Master of Science in Mechanical Engineering acquisendo tutti i crediti necessari per il conseguimento del titolo.  Nel marzo 2001 è stato vincitore di un assegno di ricerca di durata biennale dal titolo su “Tecniche di calcolo soft-computing ed applicazioni nell’ingegneria strutturale”. E’ stato visiting professor  presso l’Università degli Studi di Trento, Florida Atlantic University (U.S.A.), Methodist Hospital Research Institute (U.S.A.), Carneige-Mellon University (U.S.A.). Le sue attività di ricerca riguardano i seguenti temi: i) Meccanica aleatoria, ii) Meccanica dei solidi, iii)Meccanica dei materiali, iv)Termomeccanica,  v) Calcolo differenziale frazionario, vi) Meccanica dei solidi a geometria frattale, vi) Biomeccanica, vii) Micro/Nanomeccanica. E’ attualmente inscritto al II anno del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Palermo. Ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale alle funzioni di Professore Associato per il settore Scientifico 08/B2 (Scienza delle Costruzioni) nella tornata 2012.  

 

I risultati ottenuti nel corso delle attività di ricerca sono stati riportati in più di 120 pubblicazioni a carattere scientifico su riviste internazionali ISI ed atti di convegni nazionali ed internazionali.

 

I parametri bibliometrici, aggiornati al febbraio 2014 riportano >270 citazioni ed un H-index >9 sulla banca dati SCOPUS.

 

Dal 2013 è “guest editor” della rivista “Journal of Engineering Mechanics (ASCE)” per un numero speciale sulle applicazioni del calcolo differenziale frazionario nella meccanica e svolge continuativamente attività di revisione per più di 20 riviste a diffusione internazionale ISI. Ha fatto parte del comitato organizzatore di conferenze nazionali ed internazionali su varie tematiche di interesse ingegneristico. E’ stato relatore e co-relatore di molte Tesi di Laurea Magistrale su numerose tematiche di interesse scientifico. Nel quadriennio 2007-2011 è stato “Responsabile Scientifico” di n.1 assegno di ricerca MIUR per una ricerca dal titolo: “Un continuo strutturato per problemi ad elasticità non-locale” (Tutor del Dott. Giulio Cottone).  Dal novembre 2012 è co-tutor del Dott.  Pietro Pollaci studente del corso di Dottorato della Scuola in Ingegneria dei Materiali e delle Strutture dell’Università degli Studi di Trento.   Dal febbraio 2014 è responsabile scientifico di una ricerca di durata annuale intitolata: “Modelli matematici per la  descrizione “in-vitro”/”in-silico” della meccanica dei tessuti biologici per applicazioni mediche”  (Tutor del Dott. Gianluca Alaimo).

 

Nel biennio 2003-2004  ha fatto parte dell’unità di ricerca UNIPA per il progetto PRIN “Analisi dinamica di strutture da ponte danneggiate percorse da carichi mobili”  Coordinatore Scientifico Prof. L. Gambarotta; Nel biennio 2004-2005 ha fatto parte dell’unità di ricerca di UNIPA per il progetto PRIN “Identificazione del danneggiamento e monitoraggio di strutture soggette a carichi statici e dinamici (deterministici e stocastici)”, coordinatore scientifico Prof. A. Materazzi. Nel biennio 2008-2009 ha partecipato al progetto all’unità di ricerca di UNIPA nella qualità di vice responsabile scientifico dell’unità, per il progetto PRIN “Un approccio fisico alla viscoelasticità non-locale ed al cambiamento di fase: Applicazioni alla meccanica della frattura”, Coordinatore nazionale Prof. A. Carpinteri.  Dal 2012 partecipa all’unità di ricerca di UNIPA per il progetto PRIN “Dinamica, stabilità e controllo di strutture flessibili”, coordinatore nazionale Prof. A. Luongo.

   long-range beams  tempj

Dal 2012 è  responsabile scientifico della piattaforma: “Laboratorio di biomeccanica e nanomeccanica per le scienze mediche”  realizzata presso “il Centro Mediterraneo di Biotecnologie Avanzate e Salute dell’Uomo (MED-CHHAB)” nell’ambito del progetto PON – “R&C” 2007/2013 e della piattaforma  “Laboratorio di protesi vascolari” realizzata nell’ambito del progetto: “Piattaforma Regionale di Ricerca Traslazionale per la Salute”  nell’ambito del  PO-FESR 4.1.2.A.

         

    ratbonejratbonej


newfractalmodelsj

E’ attualmente incaricato dell’insegnamento di “Scienza delle Costruzioni” nel corso di Laurea in Ingegneria Energetica dell’Università degli Studi di Palermo, e dell’insegnamento di “Mechanical behavior of materials“ del corso di Laurea Magistrale in Scienza e Ingegneria dei Materiali dell’Università degli Studi di Palermo. 

 

scopusj                         researchgatej           


PUBBLICAZIONI SU RIVISTE ISI