Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Automazione dei sistemi elettrici per il miglioramento della power quality nelle reti di distribuzione e dell’efficienza energetica negli impianti utilizzatori

8-mar-2013

 

a)  Indirizzo di ricerca

L’attività è indirizzata  alla ricerca di soluzioni innovative per l’automazione dei sistemi di potenza,  con particolare riferimento alla mitigazione dei principali problemi di power quality (armoniche, buche di tensione, flicker, dissimmetrie, etc.) nelle reti di distribuzione.

Nell’ambito di tale tema di ricerca è stato già sviluppato un primo prototipo di dispositivo risonante (Fault Decoupling Device – FDD) in grado di migliorare la qualità del servizio sia nelle tradizionali reti di distribuzione sia in presenza di gruppi di generazione distribuita (il) o alimentate attraverso convertitori statici c.c./c.a (in questo caso il dispositivo di comporta da Current Pumping Device - CPD).

Lo sviluppo della ricerca prevede ulteriori analisi teoriche e in simulazione riguardanti principalmente il dispositivo FDD al fine di:

·     studiare gli aspetti inerenti la sicurezza, ricavando nuove curve tensione corrente in presenza del dispositivo;

·     valutare la fattibilità tecnica-economica di applicazioni in reti in media tensione.

Per quanto concerne la fase sperimentale saranno condotte sul prototipo ulteriori indagini sia nel funzionamento da CPD sia nel funzionamento da FDD.

L’attività di ricerca prevede anche lo studio e lo sviluppo di nuove tecniche e strategie per la gestione ottimale dei consumi,  di piccoli gruppi di generazione e di eventuali sistemi di accumulo negli impianti utilizzatori del settore civile. L’attività, che s’inquadra nell’ambito del tema “house and building automation”, intende contribuire a sviluppare un sistema per l’uso razionale dell’energia soprattutto per l’ambito residenziale e terziario, in grado di rispondere ai segnali di sistema (di mercato e di rete), che possa controllare anche le pompe di calore tipicamente usate per il condizionamento estivo che oggi, in molte applicazioni, sono sistemi stand-alone non facilmente integrabili in un sistema di gestione complessivo degli impianti.

 

b) Obiettivi formativi

Preparazione orientata all’alta formazione specialistica nei settori dell’automazione dei sistemi elettrici e, in particolare, dell’impiantistica avanzata.

c) Programma di attività

I dottorandi seguiranno corsi e seminari nazionali ed internazionali sulle tematiche inerenti l’intelligenza artificiale, l’automazione dei sistemi elettrici industriali e la power quality. E’ previsto un periodo di permanenza all’estero, presso l’Università di Nottingham e presso l’Università  di Belfort Montbéliard (France)