Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Assegno di Ricerca in Statistica Applicata alla Biodiversità

1-set-2018

Il Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali (DAFNE) dell'Università della Tuscia (Viterbo) deve selezionare, nell’ambito di un finanziamento MIUR, un/una esperto/a di statistica applicata alle scienze ecologiche e agro-forestali. La posizione consiste di un assegno di ricerca, inizialmente bandito per la durata di 1 anno ma che dispone di copertura finanziaria già stanziata per eventuali rinnovi fino a un totale di 5 anni.

I candidati devono avere già conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in discipline Statistiche oppure Ambientali, oppure essere in possesso di curriculum di livello avanzato che denoti esperienza di ricerca. La laurea in Statistica o in Matematica costituisce titolo preferenziale ma non obbligatorio.

Costituisce titolo preferenziale l’esperienza in tecniche statistiche di particolare interesse per le scienze ambientali, naturali e agro-forestali, quali ad esempio:  strategie di campionamento nell’ambiente naturale, geostatistica, statistica multivariata, modelli avanzati lineari e non lineari, compositional data analysis, recursive partitioning, structural equation models, trattamento delle serie storiche.

Il/la candidato/a ideale possiede almeno conoscenze di base nelle scienze naturali o ambientali, in particolare con riferimento alla tassonomia degli organismi viventi e alle proprietà degli ecosistemi, in modo da poter efficacemente rispondere con gli strumenti statistici più adatti alle particolari esigenze delle ricerche ecologiche.

L’attività prevista si svolgerà prevalentemente nell’ambito di progetti di ricerca in ambito botanico e zoologico (quantificazione e modellizzazione ambientale e spaziale della biodiversità floristica e faunistica; sviluppo di bioindicatori), paleoecologico (ricostruzione dell’evoluzione storica dell’impatto antropico e del clima), dendroecologico (risposta della struttura forestale e degli anelli di crescita degli alberi ai cambiamenti climatici e all’ambiente) e di gestione del territorio (caratterizzazione e modellizzazione di sistemi agro-forestali; individuazione e descrittori di ambiti ad elevata naturalità). Nell’ambito dei progetti di ricerca, il collaboratore dovrà contribuire sia alle fasi di progettazione del campionamento sia a quelle di analisi dei dati. Potrà inoltre occuparsi di sviluppo o approfondimento di metodologie statistiche innovative.

Al vincitore sarà richiesto di svolgere anche attività didattiche o seminariali per le lauree magistrali e/o per la scuola di dottorato, in lingua inglese.

La scadenza per la domanda è il 26/09/2018.  Il bando del concorso è all’indirizzo: https://titulus-unitus.cineca.it/albo/viewer?view=files%2F000285618-UNTUCLE-6dafb8cc-4aed-4bc5-bc60-5cf91ceb738a-000.pdf
 
Il s.s.d. dell’assegno è SECS-S/02. Il titolo dell’assegno è “Biodiversità e uso sostenibile degli ecosistemi naturali e agro-silvo-pastorali: metodi biostatistici”.

Gli interessati possono contattare per maggiori informazioni sui contenuti scientifici delle attività previste il Dr. Goffredo Filibeck (filibeck@unitus.it) o il prof. Gianluca Piovesan (piovesan@unitus.it).