Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Argomenti per tesi

23-apr-2021

Di seguito, si elencano le principali linee di ricerca sviluppate dai docenti afferenti al Corso di Laurea per possibili argomenti di tesi.

Si fa presente che, ove non indicato espressamente, gli argomenti si riferiscono a proposte di tesi di Laurea magistrale.

Docente/i di riferimento Argomenti per tesi

Prof. Ing. Alessandro BUSACCA

Ing. Alfonso CINO

Ing. Salvatore STIVALA

  • Modelling e caratterizzazione elettrica e fotoelettrica di transistor ad effetto di campo che impiegano elementi in grafene (GFET). Tale attività si svolge in collaborazione con il Karlsruhe Institute of Technology (KIT) – Karlsruhe, Germania.
  • Spettroscopia ed imaging nel range spettrale dei Terahertz (THz), mediante un sistema TDS (Time-Domain Spectroscopy) basato su antenne fotoconduttive e/o cristalli non-lineari eccitati da una sorgente laser che emette impulsi ultrabrevi (≈ 50 fs). Tale attività si svolge in collaborazione con l’Ultrafast Optical Processing Group, INRS-EMT Université du Québec – Canada.
  • Studio teorico e sperimentale delle interazioni radiazione-materia nello spettro ottico, con particolare attenzione alla caratterizzazione ottica di sensori in cristallo fotonico, fotomoltiplicatori in silicio e celle fotovoltaiche.
  • Progettazione e realizzazione di sistemi elettronici portatili per applicazioni biomediche, come la spettroscopia funzionale nel vicino infrarosso (fNIRS) e la fotopletismografia (PPG). Tale attività si svolge in collaborazione con STMicroelectronics, sede di Catania e IMM-CNR, sede di Catania.

Prof. Ing. Enrico CALANDRA

 
  • Caratterizzazione e Modellistica di Transistori al Grafene per Microonde.
  • Tecniche moderne di simulazione di circuiti per RF/Microonde  (EM-based, multifisica, etc.).
  • Tecniche ECAD ad alta efficienza computazionale il progetto di circuiti a Microonde (Dynamical Complex Envelope domain, etc.).
  • Modellistica basata su misure di Transistori per RF/Microonde  (X-params based, etc.)
  • Modellistica elettrotermica di dispositivi a Microonde di potenza (physics-based, SPICE-compatible, black-box, etc.).
  • Tecniche progettuali avanzate per amplificatori di potenza a microonde.
  • Caratterizzazione (anche sperimentale) e modellistica di rumore di transistori per Microonde.

Prof. Ing. Costantino GIACONIA

  • Progettazione e realizzazione di sistemi elettronici portatili per applicazioni biomediche.
  • Sviluppo di tecniche di rivelazione precoce di difetti nella fase di test dei circuiti integrati.
  • Progettazione e realizzazione di sistemi elettronici di monitoraggio per impianti idrici.
  • Progettazione e realizzazione di sistemi elettronici per il settore dell’automotive.

Prof. Fabio BAGARELLO

  • Comprendere ed applicare le reti neurali.
  • Procedure di clusterizzazione: teoria ed applicazioni.
  • Circuiti elettronici nello studio di sistemi gain-loss ed applicazioni alla meccanica quantistica.
  • Computer quantistici.
  • Matematica superiore per applicazioni ingegneristiche.

Ing. Pasquale CUSUMANO

  • Dispositivi elettronici su nitruro di gallio (GaN) e applicazioni
  • Metodi e normative per la caratterizzazione del degrado e del ciclo di vita dei dispositivi elettronici
  • Sistema per la disinfezione di superfici basato su sorgenti di luce UV
  • Sistema di trasmissione digitale in fibra ottica plastica
  • Diodi laser di tipo VCSEL a singolo modo trasverso.
  • Perovskiti per rivelazione X e gamma (per laurea magistrale). Maggiori informazioni:
    - la parte sperimentale della tesi consiste nella crescita di peroskiti da soluzione chimica;
    - è richiesta una buona conoscenza dell'inglese, dei semiconduttori e dei dispositivi elettronici.

Ing. Gianpaolo VITALE

  • Modellistica e diagnostica di sistemi di accumulo basati su supercondensatori

Prof. Mauro MOSCA

  • Fabbricazione di LED nanostrutturati per applicazioni biomediche.
  • Stabilità di LED bianchi ibridi fabbricati per down-conversion di coloranti organici.
Ing. Roberto MACALUSO
  • Studio e realizzazione di dispositivi per data storage (memristors).

Prof. Ing. Antonio CATALIOTTI

Prof.ssa Valentina COSENTINO

  • Studio e sviluppo di nuove metodologie e tecniche di misura e comunicazione per la gestione delle smart grids e della generazione distribuita da fonti rinnovabili con particolare attenzione a soluzioni basate su reti di dispositivi intelligenti e sistemi di comunicazione che utilizzano la power line communications (PLC) in bassa e media tensione.

Ing. Pierluigi GALLO

  • Piattaforme di controllo per testbed in larga scala sulle reti radio programmabili ed metodi per il ranging, la localizzazione ed il tracking di terminali mobili basati sulla propagazione di segnali radio all’interno di edifici.
  • Meccanismi e modelli di aggregazione per l’e-commerce in ambito cloud e sistemi di sicurezza per la gestione dei dati sanitari.
  • Studio e progettazione di piattaforme blockchain per la tracciabilitá agroalimentare
  • Blockchain nelle smart grids

Prof. Ing. Giovanni GARBO

Ing. Stefano MANGIONE

  • Tecniche per la stima della disomogeneità dei campi nell'imaging a Risonanza Magnetica Nucleare.
  • Ricevitori radio definiti in software su piattaforma Ettus Research / National Instruments.
  • Tecniche di ricevitore a stima e cancellazione di interferenza per segnali CDMA ed OFDM.

Prof.ssa Ing. Ilenia TINNIRELLO

  • Reti cellulari di prossima generazione: contributo nell'ambito del progetto Europeo Flex5Gware (http://www.flex5gware.eu/) per la definizione di nuove architetture di terminali mobili riconfigurabili, in grado di sfruttare informazioni di contesto e sensori per adattare il livello fisico e di accesso al mezzo alle condizioni di lavoro.
  • Infrastruttura di controllo per testbed di reti radio: contributo nell'ambito del progetto Europeo WiSHFUL (http://www.wishful-project.eu/) per la definizione di interfacce e protocolli di controllo multi-tecnologia in grado di semplificare la prototipizzazione e la validazione sperimentale di nuovi protocolli di rete.
  • Algoritmi di localizzazione con tecniche di computer vision: definizione di soluzioni a basso costo computazionale con telecamere fisse o mobili (su smartphone).
  • Internet delle cose: contributo nell'ambito del progetto Europeo SYMBIOTE per l'inter-operabilità degli oggetti intelligenti.

Prof.ssa Ing. Patrizia LIVRERI

Ing. Gianpaolo VITALE

  • Progettazione di Nanoantenne per Energy Harvesting. Tale attività si svolge in collaborazione con il CNR-ISSIA “Istituto di Studi sui Sistemi Intelligenti per l'Automazione” UoS di Palermo.

Dott.ssa Dominique PERSANO ADORNO

argomenti per tesi triennali:

  • Dallo spin dell’elettrone all’elettronica di spin
  • Il magico mondo del grafene
  • Confronto tra differenti tecniche di analisi di segnali elettrici di interesse biomedico
  • Il Metodo Monte Carlo e il suo ruolo nella progettazione di dispositivi elettronici

argomenti per tesi magistrali:

  • Il paradosso di Klein e l’effetto Hall quantistico anomalo nel grafene
  • Noise Enhanced Stability in sistemi di interesse per l’elettronica
  • Materiali e dispositivi per l’elettronica di spin
  • Empirical mode decomposition e reti neurali per la classificazione di segnali biomedici

Ing. Daniele CROCE

  • Comunicazioni wireless sottomarine: analisi e sperimentazione di modulazioni OFDM e CSS (Chirp Spread Spectrum) in banda ultrasonica, in collaborazione con l'università di Roma la Sapienza e la società WSense srl.
  • Visible Light Communications: sviluppo di un'architettura protoripale basata su GNURadio. In collaborazione con l'università di Roma la Sapienza.

Prof.ssa Patrizia LIVRERI

  • Design of slow-wave structures for a W-band TWT
  • Design of a Ka Solid State Power Amplifier
  • Design of a sensor for assured position navigation and timing
  • Design of optical/IR nanoantennas for nano-Energy Harvesting
  • Investigation on the rectifying diode for optical/IR nanorectennas
  • Design, fabrication, and characterization of plasmonic nano-antennas for wireless optic communications
  • Graphene-based Nanoantennas for Intrabody Communication at Terahertz

Prof. Salvatore VITABILE

  • Segnali biomedicali acquisiti tramite sensori

  • Sviluppo di algoritmi per l’analisi e l’elaborazione di immagini biomediche

          Maggiori informazioni nel file allegato

Ing. Adriano FAGIOLINI

  • Controllo non lineare e distribuito di velivoli quadri-rotore  (Posti: 2)

Obiettivo: Per soddisfare le sempre più stringenti specifiche di accuratezza e agilità dei velivoli quadri-rotore, diverse tecniche di identificazione del modello lineare e varie strategie di controllo non lineare, basate su sliding mode, reti neurali,  controllo adattivo e robusto, ed altre tecniche alla Lyapunov, sono state proposte. Tuttavia, ancora oggi non vi è una soluzione che sia universalmente accettata perché in grado di fornire prestazioni chiaramente migliori. Questo è vero soprattutto nei velivoli ultra-leggeri e di piccole dimensioni, in cui l’entità dei segnali di disturbo è paragonabile a quella del segnale dati informativo. peraltro, la sfida attuale è quella di progettare e sviluppare piattaforme hardware/software per velivoli quadri-rotore, a basso costo, in grado di cooperare tra loro, al fine di muoversi in squadra e svolgere un obiettivo condiviso. Le tesi disponibili si concentrano sulla progettazione e simulazione in ROS/Gazebo di algoritmi di controllo non lineare e distribuito per velivoli multi-rotore.

  • Apprendimento e controllo per soft robot  (Posti: 1)
I robot soft (SR) rappresentano una delle più importanti e recenti evoluzioni in robotica. Progettati per ottenere, in modo completamente nativo, la capacità di eseguire comportamenti naturali e sicuri, si basano sull’uso e sul controllo di strutture fisiche cedevoli che offrono caratteristiche di impedenza variabile. In questo contesto, le tecniche standard di controllo, come il controllo robusto ad alto guadagno, la linearizzazione in retroazione, il backstepping, il controllo attivo dell’impedenza, agiscono, di fatto, in modo da “combattere” e cancellare completamente la dinamica fisica del sistema, rimpiazzandola con quella di un modello, spesso rigido, desiderato.Perché dunque costruire robot soft se poi li rendiamo rigidi mediante il controllo? In questa tesi si affronta una delle prospettive in considerazione nella letteratura scientifica, che consiste nel combinare il feedback con il feedforward, così da raggiungere nel robot un compromesso tra l’accuratezza di controllo e la capacità di mantenere un opportuno livello di cedevolezza intrinseca. La tesi si intende esplorare questa possibilità mediante l’uso di Reti Neurali e tecniche di apprendimento.

Tesi presso LEONARDO Company

  • Folded Waveguide Travelling Wave Tube in V Band for Sat-Com Applications
  • Helix Travelling Wave Tube  in Q Band for Sat-Com Applications  
  • High Performances Microwave Components For X, Ku, Ka Band Solid State Power Amplifiers  for Airborne RADAR Platforms  
  • Very Low Profile AESA Front-End for New Generation Airborne RADAR Platforms  

Tesi presso Synergie CAD

  • Test dei semiconduttori
  • Qualifica e affidabilità dei device
  • Ingegneria del PCB design

Tesi presso ELT

 

Ultimo aggiornamento: 07/08/2020