Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

400 milioni di euro alle imprese che investono in ricerca

23-giu-2015

Firmato il decreto attuativo in cui sono stati definiti termini e modalità per la presentazione delle istanze preliminari e di quelle definitive e le modalità di applicazione dei criteri di valutazione relativi ai 2 bandi del Ministero dello sviluppo economico (MISE) che destinano 400 mln di euro alle imprese interessate ad investire in grandi progetti di ricerca e sviluppo (R&S).

Interessati: imprese aggregate in rete o singole, start-up innovative e centri di ricerca. In caso di progetti presentati in forma aggregata, i Soggetti partecipanti non possono essere più di cinque. E' possibile fare ricorso al contratto di rete o ad altre forme contrattuali di collaborazione quali il consorzio e l’accordo di partenariato.

Le istanze preliminari potranno essere presentate dalle ore 10,00 alle ore 19,00 di tutti i giorni lavorativi, dal lunedì al venerdì:

  • per il bando “ICT-agenda digitale” (con dote di 150 Mln di euro) dal 25 giugno p.v.;
  • per il secondo bando "Industria sostenibile" (con dote di 250 Mln di euro) le istanze preliminari potranno essere presentate dal 30 giugno p.v..

Le imprese che intendono presentare richieste di chiarimento in merito alla presentazione delle domande di agevolazione, ai sensi dei decreti ministeriali 15 ottobre 2014, possono scrivere all’indirizzo sotto riportato:

rs-horizon2020@mise.gov.it

Per ogni altra informazione, è possibile consultare l’home page del MISE