Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

“Una Marina di libri”, l’edizione 2016 all’Orto Botanico

9-giu-2016

Si svolgerà all’Orto Botanico dell’Università degli Studi di Palermo l’edizione 2016 de Una Marina di Libri, il festival del libro di Palermo promosso dal Ccn Piazza Marina & Dintorni in collaborazione con le case editrici Navarra e Sellerio. La fiera dell’editoria indipendente quest’anno durerà un giorno in più, da giovedì 9 giugno a domenica 12 giugno.
Le aree dell’Orto botanico interessate saranno il Ginnasio, il Tepidario, la Sala Conferenze, il Calidario, il Tineo e vari spazi all’aperto. L’Orto botanico rappresenta il nucleo storico attorno al quale la botanica accademica si è sviluppata sin dal 1789. L’Herbarium Mediterraneum raccoglie oltre 500.000 specie essiccate, collezionate a partire dal XVIII secolo e provenienti dall’intera area mediterranea. Il pubblico avrà quindi la possibilità di passeggiare tra i libri inebriandosi delle meravigliose essenze di piante, erbe e fiori provenienti da tutto il mondo.
“Siamo davvero felici di portare Una marina di libri in uno dei luoghi più suggestivi di Palermo – dice all’Ansa Michelangelo Pavia, presidente del Centro Commerciale Naturale Piazza Marina & Dintorni – e ci auguriamo di poter contribuire al rilancio di questa area della città, una sorta di porta verde sul mare, così come è stato per piazza Marina, piazza San Domenico, piazza Vespri e piazza Sant’Anna”.
“L’Ateneo palermitano è orgoglioso, nell’anno in cui si celebra il 210 anniversario dalla sua fondazione, di potere aprire le porte dell’Orto botanico, il maggiore dei suoi musei, ad una manifestazione culturale così importante – commenta il Rettore dell’Università di Palermo, professore Fabrizio Micari – L’Università si conferma quale centro di diffusione della cultura e di integrazione territoriale e sociale, rendendo sempre più Palermo città universitaria”.
Sabato 11 giugno alle ore 17, nella sala “Domenico Lanza”, pomeriggio dedicato alla letteratura italiana in Cina: presentazione della prima opera della collana “Lettere e pittogrammi” dedicata a testi di autori italiani tradotti in cinese. Interverranno, tra gli altri, la nota scrittrice Evelina Santangelo, Mari D’Agostino, Giovanni Ruffino, Qin Xinjie docente di italiano in Cina e attualmente visiting professor di lingua cinese a UniPa.
“3 scrittori italiani: Evelina Santangelo, Francesco Maino, Viola Di Grado” a cura di Chen Ying, questi i crediti dell’e-book che sarà presentato l’11 giugno e che appunto ospita testi in cinese dei tre autori italiani. Un’iniziativa organizzata dai promotori della collana: la Scuola di Lingua italiana per Stranieri (ItaStra) dell’Università di Palermo e il Corso di italiano della Sichuan International Studies University – SISU (Chongqing, Cina), in collaborazione con il Centro di studi filologici e linguistici siciliani di Palermo.
“Gli autori italiana pubblicati nella collana Lettere e pittogrammi – dichiara Mari D’Agostino, direttrice di ItaStra - sono scelti guardando all’innovazione e all’originalità, sia stilistica che contenutistica, nell’ambito degli interessanti fermenti che negli ultimi decenni stanno interessando il romanzo e la poesia italiana e guardano anche alle nuove frontiere della didattica linguistica. Durante la presentazione a Una marina di libri annunceremo i volumi che pubblicheremo durante il prossimo anno. Il progetto editoriale – continua D’Agostino- è una delle numerose attività promosse ed organizzate nell’ambito della collaborazione tra la Scuola di Lingua italiana per Stranieri dell’Università di Palermo e la Corso di italiano della Sichuan International Studies University – SISU (Chongqing, Cina)”.
Le traduzioni di “3 scrittori italiani” sono il prodotto di laboratori con studenti cinesi del corso di italiano dell’Università SISU di Chongqing in residenza di studio a Palermo presso ItaStra,  supervisionate da Chen Ying, curatrice del volume e traduttrice in lingua cinese di grande esperienza. Ha infatti tradotto romanzi di Alessandro Baricco, Alessandro Piperno, Tiziano Scarpa, Pietro Grossi, Raffaele Campanella, tutti pubblicati in da importanti case editrici della Cina. Nell’ambito della presentazione sarà proiettato il video “Vengo dalla Cina”: studiare italiano a Palermo, realizzato dal regista e fotografo Antonio Gervasi.
Programma completo della giornata:
11 giugno 2016 ore 17, Orto Botanico, Sala "Domenico Lanza" nell'ambito di “Una marina di libri” (ingresso libero) “3 scrittori italiani: Evelina Santangelo  Francesco Maino, Viola Di Grado", a cura di Chen Ying.
Presentazione dell’opera e inaugurazione della collana editoriale “Lettere e pittogrammi”. Interverranno: Evelina Santangelo, scrittrice, redattrice ed editor Einaudi Mari D’Agostino, direttrice Scuola di Lingua italiana per Stranieri Università di Palermo.
Giovanni Ruffino, Presidente Centro di studi filologici e linguistici siciliani di Palermo Matteo Di Gesù, ricercatore di Letteratura italiana Università di Palermo.
Domenica Perrone, professoressa ordinaria di Letteratura italiana Università di Palermo Vincenzo Pinello, docente ItaStra, Qin XinJie, docente di lingua italiana Sichuan International Studies University – SISU (Chongqing, Cina), visiting professor Lingua cinese Università di Palermo, Qiuyue He, studentessa di italiano dell’Università SISU di Chongqing in residenza di studio presso l’Università di Palermo. Presenta Marianna Ingrassia, Coordinamento ItaStra. La presentazione sarà aperta dalla proiezione del video "Vengo dalla Cina": studiare italiano a Palermo di Antonio Gervasi.

Avvisi e News