Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Concorso di scrittura per il teatro

1-feb-2016

Il Dipartimento Culture e Società dell’Università degli Studi di Palermo,  indice un concorso, il primo, aperto a tutti gli studenti dell’Università degli studi di Palermo e agli studenti degli ultimi due anni degli Istituti Superiori  della città di Palermo, di “Scrittura per il teatro”.
Il concorso è aperto a tutti gli studenti dell’Ateneo di Palermo (che dimostrino l’iscrizione per l’anno in corso) e agli studenti degli ultimi due anni degli Istituti Superiori  di Palermo (anch’essi devono dimostrare la loro iscrizione) che inviino un testo drammatico in lingua italiana, inedito e mai rappresentato in pubblico, della durata di 30 minuti circa (20.000 battute al massimo) con al massimo tre personaggi e che abbia come contenuto il tema  succitato. Ogni partecipante potrà inviare un solo testo e non saranno ammessi testi anonimi o con pseudonimo.
La domanda del concorso dovrà essere redatta utilizzando i modelli allegati ( Modello A)  Studenti Università degli Studi di Palermo e Modello B)  Studenti Istituti Superiori) e inviata all’indirizzo mail carla.salvatori@unipa.it entro la scadenza del 21/03/2016.
I testi possono essere inviati alla prof.ssa Licia Adalgisa Callari  all’indirizzo mail  liciaadalgisa.callari@unipa.it  entro il termine ultimo del  21 marzo 2016.
Il concorso, ha come finalità lo sviluppo e la valorizzazione della drammaturgia contemporanea, la promozione e la diffusione tra i giovani della cultura teatrale, la sensibilizzazione ai problemi che investono la società civile contemporanea. Per partecipare è necessario inviare un breve testo drammatico originale in lingua italiana, inedito e mai rappresentato in pubblico, della durata di 30 minuti circa (20.000  battute al massimo) con uno, due o al massimo tre personaggi che abbiano un contenuto civile e/o sociale attinente al Al termine del concorso saranno pubblicati 5 dei testi pervenuti selezionati da una giuria. I due testi giudicati  migliori saranno letti pubblicamente in una performance artistica realizzata da attori professionisti. La giuria,  formata da personalità operanti nell’ambito della cultura e del teatro è composta da: Filippo Amoroso,  Licia Adalgisa Callari, Salvatore Cusimano, Gianfranco Marrone, Gianfranco Perriera, Elena Pistillo, Anna Sica, Guido Valdini.