Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

OBIETTIVI DEL CORSO DI STUDI

26-apr-2013

 

 



I laureati magistrali in Biotecnologie Mediche e Medicina Molecolare dovranno possedere conoscenze di base sulle patologie umane di interesse medico e chirurgico, congenite o acquisite, nelle quali sia possibile intervenire con approccio biotecnologico, con particolare riguardo a quelle in cui è prevedibile lo sviluppo di tecnologie molecolari innovative, quali le terapie geniche, e l'applicazione di cellule staminali. I laureati dovranno saper riconoscere, attraverso specifiche indagini diagnostiche, le interazioni tra microrganismi ed organismi umani e conoscere e sapere utilizzare: le metodologie proprie delle biotecnologie cellulari, molecolari e di trasferimento genico al fine di identificare e validare bersagli terapeutici e approcci diagnostici innovativi per la medicina molecolare, l'oncologia, la medicina rigenerativa e la biocampatibilità; gli strumenti biotecnologici più innovativi, comprendenti le piattaforme tipiche dell'ingegneria genetica e le tecnologie applicate per lo studio della genomica, trascrittomica e proteomica. I laureati svilupperanno conoscenza e capacità di applicare: tecniche che prevedono l'uso di biomateriali e le nanotecnologie applicate alla biomedicina; tecnologie della riproduzione umana assistita. Il laureato acquisirà: familiarità con i principi del disegno sperimentale su sistemi biologici; buona padronanza delle metodologie per l'accesso a banche dati di interesse biotecnologico in campo biomedico; capacità di produrre modelli in vitro e in vivo per lo sviluppo di nuovi approcci diagnostici e terapeutici. Inoltre, il laureato magistrale in Biotecnologie Mediche e Medicina Molecolare dovrà saper disegnare e applicare, d'intesa con il laureato specialista in Medicina e Chirurgia, strategie diagnostiche e terapeutiche a base biotecnologica negli ambiti di competenza. Il CdLM è articolato in 120 crediti formativi da acquisire nel corso di quattro semestri; esso comprende 9 corsi integrati pari a 93 CFU, 3 corsi a scelta dello studente per un corrispondente di 9 CFU, ulteriori attività formative per un totale di 3 CFU, ulteriori conoscenze linguistiche per 3 CFU ed una prova finale cui sono attribuiti 12 CFU. Il corso si articola in lezioni frontali, seminari, esercitazioni di laboratorio, tirocini pratici e nella elaborazione di una tesi sperimentale, che vede l'impegno diretto dello studente in un laboratorio di sua scelta, con la permanenza per un congruo periodo di tempo in una struttura altamente specializzata e qualificata dal punto di vista tecnico-scientifico, nonchè esperienze in laboratori internazionali nell'ambito della mobilità Erasmus o di altre modalità di scambi. Il percorso di studio prevede inoltre contatti con diverse componenti delle realtà operative biotecnologiche regionali attraverso la partecipazione a seminari e l'opportunità di effettuare tirocini in strutture del territorio.