Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

Lezioni e aule per gli studenti, il rettore Lagalla convoca i presidenti delle Scuole

7-ott-2015

Il rettore dell’Università di Palermo, Roberto Lagalla, ha convocato per oggi alle 12 i presidenti e i delegati all’organizzazione didattica delle cinque Scuole dell’Ateneo per fare chiarezza sui disservizi nell’avvio delle lezioni denunciati dalle associazioni studentesche. Insieme con lui ci saranno il prorettore alla Didattica, Rosa Serio, e all’Edilizia, Antonio De Vecchi.
“Gli spazi sono stati assegnati per tempo dall’Ateneo alle Scuole sulla base delle necessità di tutti i corsi di laurea – dice Lagalla – e con un netto miglioramento rispetto agli anni passati. In quest’ultimo anno sono stati recuperati e inaugurati numerosi nuovi edifici: l’ex Magistero in via Pascoli è stato ristrutturato e assegnato alla facoltà di Scienze motorie, gli studenti della Scuola di Scienze umane e del Patrimonio culturale hanno un complesso didattico d’avanguardia in viale delle Scienze, a marzo sono state consegnate quattro nuove aule multimediali, due ad Architettura, una a Giurisprudenza, l’altra nel complesso di Scienze mediche in via Parlavecchio. E ancora il 13 ottobre a Medicina si inaugurerà l’aula Turchetti da 300 posti, chiusa da oltre un decennio. Tutto è stato fatto per consentire alle cinque Scuole dell’Ateneo di avviare l’anno accademico nella massima serenità, a servizio degli studenti. Se qualcosa non ha funzionato, voglio che mi si spieghi perché”.