Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

FILIPPO SCHILLECI

Valorizzazione e gestione partecipata delle torri costiere nella borgata di Mondello a Palermo

Abstract

Il presente paper intende soffermarsi sul tema delle fortificazioni costiere in Sicilia e in particolare su quelle ancora esistenti nella costa di Palermo. Realizzate nella seconda metà del XVI secolo per ordine del viceré Giovanni de Vega lungo tutta la costa dell’isola, furono utilizzate come sistema di postazioni di avvistamento di incursioni nemiche e per poter avvisare la popolazione. In uso sino alla prima metà del XIX secolo, quelle oggi ancora erette versano in stato di quasi totale abbandono. Diverse politiche sono state avviate negli anni al fine di recuperare questa importante testimonianza della storia dell’isola, anche se la loro valorizzazione come elemento del paesaggio culturale non sembra avere preso forza. A partire dal caso di Palermo, e in particolare con le due torri ancora esistenti nella frazione di Mondello, si propongono alcune riflessioni su nuovi sistemi di valorizzazione che partano da sistemi di gestione partecipata. Nel caso studio proposto, infatti, si sta inaugurando un interessante processo partecipativo in cui il ruolo del pubblico e del privato si mescolano, con il duplice obiettivo di incrementare l’afflusso turistico e balneare da un lato e di riqualificare il nucleo della borgata storica, sorto intorno alla torre normanna, dall’altro.