Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

ETTORE PIRO

SINDROME DA MICRODELEZIONE 17q21.31: DESCRIZIONE DI UN CASO CON ELEVATA ESPRESSIVITA' CLINICA

  • Autori: Piccione,M; Serra,G; Consiglio,V; Antona,V; Piro,E; Tumminelli,M; Buonasera,AL; Gentile, M; Corsello,G
  • Anno di pubblicazione: 2011
  • Tipologia: Proceedings
  • Parole Chiave: sindrome;delezione;ritardo mentale

Abstract

La sr da microdelezione 17q21.31(prevalenza 1:16.000)è un disordine genomico di recente identificazione.I segni clinici comprendono: ritardo mentale e di sviluppo, ipotonia, dismorfismi faciali, voce nasale, dita affusolate, cardiopatia, anomalie cerebrali, convulsioni, anomalie renali ed urogenitali, iperlassità articolare, ipoacusia trasmissiva, anomalie dentarie, deformità del piede e della colonna, strabismo e ipermetropia.La diagnosi è confermata dal riscontro,all’analisi molecolare,della delezione della regione critica, che si estende per 424 kb in 17q21.31 ed include almeno sei geni, tra cui MAPT, altamente espresso nell’encefalo e coinvolto in numerose patologie neurodegenerative. Descriviamo un neonato con dismorfismi faciali, anomalie congenite multiple e microdel 17q21.31.Anamnesi gravidica: riscontro ecografico di idronefrosi bilaterale. Anamnesi perinatale: nato da I gravidanza alla 35a+4 WG da T.C. E.O.:P 2.330g(31°C);L 45cm(22°C);C.C.31,5 cm(21°C).Ipertelorismo,naso“a pera”,filtro lungo,labbro superiore sottile.Criptorchidismo bilaterale. Ipotonia generalizzata con riflessi torpidi.Piede“a gondola”con sovrapposizione del IV dito sul V, bilateralmente. Eco reni:marcata idroureteronefrosi bilaterale. CUM: RVU di IV-V grado a dx, II grado a sn. RMN encefalo: agenesia parziale del corpo calloso, ventricolomegalia e ipertrofia della corteccia dell’istmo del giro del cingolo a dx. PEU: incremento dei valori di latenza delle principali componenti. Cariotipo:46,XY. a-CGH: monosomia della regione 17q21.31. La FISH ha confermato tale delezione. Nella norma l’analisi citogenetica molecolare nei genitori. Il quadro clinico-molecolare del neonato descritto è compatibile con diagnosi di sr da microdel 17q21.31. La delezione del nostro pz è de novo,ed il rischio di ricorrenza per le gravidanze successive è basso(<1%). Molti disordini genomici, tra cui la microdelezione 17q21.31,sono dovuti ad alterato dosaggio genico di uno o più geni dose-sensibili all’interno della regione riarrangiata. Sebbene il gene MAPT possa svolgere un ruolo patogenetico determinante, è verosimile che la sr non sia causata soltanto dall’aploinsufficienza di MAPT, ma di altri geni presenti nella regione critica, configurando una sr da geni contigui.