Salta al contenuto principale
Passa alla visualizzazione normale.

GIUSEPPE CIRAOLO

Trasporto di particelle sospese in una discontinuità di un prato di vegetazione acquatica

  • Autori: Ciraolo, G.; Costa, C.; Ferreri, G.; Folkard, A.; Maltese, A.
  • Anno di pubblicazione: 2010
  • Tipologia: Proceedings (TIPOLOGIA NON ATTIVA)
  • Parole Chiave: Vegetazione acquatica, trasporto in sospensione, tracciamento di particelle, turbolenza, acque basse
  • OA Link: http://hdl.handle.net/10447/54492

Abstract

La vegetazione acquatica influenza sensibilmente il campo di moto e il trasporto solido nei corpi idrici. Nelle aree sottocosta del Mar Mediterraneo sono molto diffusi i prati di Posidonia oceanica, una pianta costituita da un ciuffo di foglie nastriformi molto lunghe e flessibili. Spesso i prati sono interrotti da frequenti strisce di sabbia, e tali discontinuità, modificando sensibilmente il campo di moto, possono agire come “trappole” per i sedimenti. Nella presente memoria, sulla base di un campo di moto sperimentale, si simula numericamente il trasporto di particelle sospese in una tale discontinuità. A tal fine si adotta un semplice modello lagrangiano che assume assenza di velocità relativa fra una particella ed il liquido circostante (condizione “no-slip”) e fluttuazioni di velocità turbolente generate “casualmente”. L’esame del complesso delle numerose traiettorie simulate permette di riconoscere la sorte delle particelle al variare dell’altezza di rilascio e della velocità di sedimentazione. A fronte delle ipotesi semplificative del modello, lo studio fornisce delle utili indicazioni sul comportamento di una discontinuità di un prato nei confronti del trasporto di sedimenti sospesi.